Sasha Djordjevic e lo Scooter provvidenziale: alla finale grazie a un tifoso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:19

L’allenatore della Virtus Bologna, Sasha Djordjevic, rischiava di arrivare in ritardo alla finale contro l’Olimpia Milano. L’episodio

Sasha Djordjevic
Sasha Djordjevic (Foto: Getty Images)

Mercoledì 9 giugno si è disputata gara 3 della finale del campionato italiano di basket tra l’Olimpia Milano di Ettore Messina e la Virtus Bologna di Sasha Djordjevic. Proprio quest’ultimo è stato protagonista di una vicenda piuttosto curiosa, che ha rischiato di non farlo arrivare in tempo per la palla a due iniziale del match.

Come riporta La Repubblica, l’allenatore serbo è rimasto imbottigliato nel traffico mentre si recava in Auto alla Segafredo Arena di Bologna. Esasperato dall’attesa, il coach delle V Nere ha lasciato la sua vettura a bordo strada per incamminarsi verso lo stadio dove la sua squadra lo attendeva.

LEGGI ANCHE >>> Ibrahimovic a Sanremo in Moto: il motociclista svela l’aneddoto

Sasha Djordjevic accompagnato in Scooter da un tifoso: arrivo in extremis per la finale

La strada da percorrere era ancora lunga per Djordjevic, ma, per sua fortuna, un tifoso della Virtus che si stava dirigendo al palazzetto in scooter lo ha notato e gli ha offerto un passaggio. Invito colto al volo da Sasha che quindi è potuto arrivare giusto in tempo per l’ultimo discorso alla squadra prima dell’inizio della sfida.

Il ragazzo ha anche immortalato il momento scattando un selfie che lo ritrae in compagnia dell’allenatore a bordo del mezzo. A concludere in bellezza la serata del tifoso ci ha pensato poi la Virtus Bologna, che ha sconfitto l’Olimpia portandosi sul 3 a 0 e, quindi, ad un passo dallo scudetto.

Un episodio simile era successo a Zlatan Ibrahimovic, che, anch’egli rimasto bloccato nel traffico, fu “salvato” da un ragazzo in scooter che lo portò in tempo per la serata all’Ariston del Festival di Sanremo, dove era ospite speciale.