Prezzo benzina, il costo del pieno in Italia è da record

Brutte notizie per gli automobilisti, in modo particolare per chi raggiungerà la propria località di vacanza in auto: il prezzo benzina continua ad aumentare.

prezzo benzina
Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay

L’Italia sta ripartendo dopo le lunghe restrizioni a cui siamo stati costretti a sottostare per fermare l’epidemia, ma ancora una volta non ci sono buone notizie per chi si sposta con la propria automobile. Non accenna infatti a fermarsi l’aumento del prezzo della benzina che prosegue in maniera ininterrotta ormai da mesi nonostante l’appello delle associazioni a tutela dei consumatori.

Secondo gli ultimi riscontri settimanali del Ministero dello Sviluppo Economico, la benzina in modalità self service ha raggiunto la cifra record di 1,605 euro al litro, come non accadeva addirittura dal 2019, quindi ben prima dell’avvento della pandemia. Non va molto meglio a chi dovesse avere la necessità di effettuare un rifornimento di gasolio: in questo caso, infatti, si arriva a pagare 1,465 euro.

prezzi carburanti
Rifornimento carburante (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Evitare danni al motore durante un rifornimento. Ecco cosa sapere

Prezzo benzina continua ad aumentare: una situazione che preoccupa

L’ennesimo incremento del prezzo benzina non può certamente essere affrontato a cuor leggero da parte di chi si appresta a partire per le vacanze e lo farà con la propria auto, mezzo preferito da molti per poter viaggiare in sicurezza (è la situazione di otto italiani su dieci). La differenza di spesa rispetto a poche settimane fa è evidente: per un’auto di media cilindrata si è passati da 78 a 85 euro.

Uecoop (Unione europea delle cooperative) mette in evidenza un altro dato che non può che allarmare: fare un pieno di carburante in Italia porta a sostenere costi tra i più cari in Europa. “Questa situazione ha conseguenze pesanti sul bilancio di imprese e famiglie ed è un freno al rilancio economico del nostro Paese con l’avanzare della campagna di vaccinazione – si legge nella nota che è stata diffusa dall’associazione -. Un pieno in Italia è tra i più cari nel mondo. Il costo dei carburanti che segue sempre in maniera rapidissima l’aumento del prezzo mondiale del petrolio, mentre non altrettanto velocemente retrocede quando le quotazioni dell’oro nero scendono”.