Dovizioso, futuro ancora da decidere: “Se lo dicono è una bugia”

Andrea Dovizioso ha parlato del suo futuro: dall’Aprilia all’ipotesi Yamaha, le parole del pilota su quel che farà il prossimo anno

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Getty Images

Per Andrea Dovizioso il momento della decisione non è ancora arrivato. Se Valentino Rossi ha ufficializzato l’addio alla MotoGP per fine anno, l’ex pilota della Ducati una scelta ancora deve farla. Da mesi si parla di un suo approdo in Aprilia, team con il quale proseguono i test. Un’ipotesi che negli ultimi tempi è stata affiancata a quella della Yamaha Petronas alla ricerca di ben due piloti dopo l’addio di Rossi e quello di Morbidelli che farà il salto nella squadra ufficiale.

Per Dovizioso però il momento della scelta non è ancora arrivato e lo dice lo stesso pilota nel corso di una recente intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’. Un’intervista nel corso della quale non nasconde la voglia di rimettersi in pista: “E’ bello sentire i tifosi che vorrebbero vedermi tornare – le sue parole – ma certe decisioni devono essere prese con intelligenza“.  Dovizioso racconta che “non tutto dipende da me e non cambia nulla se decido tra un mese o domani, continuo comunque a fare i test con una MotoGP“.

Dovizioso, Aprilia o Yamaha: il pilota non si sbilancia

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Getty Images

Dopo aver parlato in generale, Andrea Dovizioso non si tira indietro quando si tratta di parlare delle due moto sulle quali potrebbe correre il prossimo anno. Dell’Aprilia, il pilota dice che si parte da una base buona, anche se da migliorare: “Hanno fatto un ottimo lavoro, dimostrato dal distacco finale di Espargarò in diverse gare. Manca qualcosa a livello di velocità pur per il podio, ma in certe condizioni può arrivare“.

Sui colloqui con la Yamaha, invece, Dovizioso dice: “Tutti parlano con tutti: se qualcuno dice che non ha parlato sta dicendo una bugia“. Nessuna certezza ancora quindi per l’ex ducatista che potrebbe ritornare in MotoGP nel 2022.

Impostazioni privacy