Superbike Francia, Razgatlioglu cala il tris: e si invola in vetta al Mondiale

Topak Razgatlioglu conquista tre vittorie sul circuito di Magny Cours, GP di Francia del Mondiale di Superbike, e vola in vetta alla classifica generale

Superbike Francia Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu, tre vittorie a Magny Cours  (Getty Images)

Comincia a diventare preoccupante la crisi della Kawasaki e di Jonathan Rea che non trova la vittoria da ben nove gare e si deve accontentare di un piazzamento alle spalle del dominatore del week end francese di Magny Cours, Razgatlioglu.

Superbike Francia, ancora Razgatlioglu

Nonostante un testa a testa ancora una volta molto equilibrato la superiorità di Razgatlioglu e della Yamaha è sembrata ancora una volta netta. Il turco, che consolida così la posizione di leader al vertice della classifica del mondiale Superbike con 13 punti di vantaggio su Rea, ha copiato e incollato la strategia vincente delle ultime gare tenendo testa a Rea per poi involarsi al comando e prendere il largo.

Oltre 3” di vantaggio per Razgatlioglu davanti a Rea, con Redding terzo sulla Ducati e Andrea Locatelli ancora una volta grande protagonista e costante presenza nella Top 5 dell’ordine d’arrivo.

LEGGI ANCHE > Superbike Francia Gara 1, Razgatlioglu domina: ordine d’arrivo e classifica

Superbike Francia Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu sempre più leader della classifica generale (Getty Images)

Ordine d’arrivo e classifica generale

Grazie anche alla vittoria della Superpole Race in mattinata Razgatlioglu conquista una clamorosa tripletta, la prima per lui inanellando la sua quarta vittoria consecutiva nel mondiale. Un rush che aumenta il suo vantaggio in vetta al mondiale, 373 davanti ai 360 di Rea e ai 298 di Redding. La delusione per la Kawasaki aumenta considerando il pessimo week end di Alex Lowes che, terzo in gara #2, finisce a terra ed è ancora una volta costretto al ritiro come in gara #1.

Mancano cinque eventi al termine della stagione e il finale resta incertissimo anche se Rea e la Kawasaki non sono mai stati così tanto in difficoltà. Si torna in pista a Barcellona il 18 settembre.