Porsche, in Franciacorta l’Experience Center più grande al mondo

Inaugurato in Franciacorta il Porsche Experience Center più grande del mondo: si attendono circa 20 mila visitatori all’anno tra porschisti e semplici appassionati. 

Porsche
Il centro POrsche in Franciacorta (Foto: Media Press)

Porsche rappresenta uno dei marchi di maggiore successo in ambito automobilistico, apprezzata sia da chi ha la possibilità di togliersi uno sfizio acquistandone una, sia da chi è costretto a guardarla a distanza per ovvi motivi di budget. Chi ama il brand ora potrà farlo in una struttura realizzata per l’occasione in una location particolare come quella della Franciacorta. A Castrezzato (Brescia) è stato inaugurato lo scorso 11 settembre l’ottavo e il più grande Porsche Experience Center del Mondo. La data scelta non appare casuale: 9.11 (la data all’americana) sta a indicare anche il modello di punta del marchio.

Anche la posizione è fortemente voluta. Si trova infatti a due ore di distanza dal 70% della clientela, in una zona che viene spesso visitata anche dai turisti che provengono dall’estero e facilmente raggiungibile tramite l’autostrada e l’aereo.

Il centro Porsche in Franciacorta (Foto: Media Press)

Potrebbe interessarti – Porsche, BMW e non solo: i 174 modelli ritrovati in un luogo inaspettato

Il nuovo centro Porsche nasce in Franciacorta: le caratteristiche della struttura

È Pietro Innocenti, AD di Porsche Italia, a sottolineare quanto la struttura possa essere strategicamente importante per il marchio: “In questi anni difficili abbiamo investito 28 mln di Euro per acquistare e ristrutturare questa struttura che si estende su 60 ettari di terreno – ha sottolineato in occasione dell’inaugurazione -. Qui sono presenti un’area Paddock con 29 box, una pista a bassa aderenza capace di simulare la guida sul ghiaccio, 37.000 mq di area per gli esercizi di frenata e manovre d’emergenza e un percorso di 1,2 Km di off-road, per affrontare ogni esercizio, oltre a una pista di 2,5 Km, omologata a livello 2 dalla FIA (solo la F1 non ci può correre). A questo si aggiungono 35 auto, ognuna equipaggiabile con i device per portatori di handicap. Sono quindi orgoglioso di avere inaugurato questa struttura”.

Le aspettative dell’azienda sono particolarmente importanti. “Secondo le nostre previsioni potranno esserci 20 mila visitatori all’anno, porschisti e appassionati. Tutti i nuovi clienti potranno scegliere di farsi consegnare qui la propria vettura, oltre a poter frequentare per un giorni i nostri corsi grazie alla formula Porsche Owner. Gli altri potranno invece scegliere tra tre pacchetti, ordinabili online (prezzi dai 170 ai circa 900 Euro), per potersi cimentare con ogni parte del circuito e ogni livello di difficoltà tecnica, con e senza istruttori, in pista e off-road. Non sarà però possibile, almeno per ora portare le proprie auto nel circuito, si useranno quelle fornite dal PEC”.

Il prossimo appuntamento previsto qui è già vicinissimo. Il 2-3 ottobre sarà infatti organizzato qui il Porsche Festival, inclusa l’ultima gara della Carrera Cup.