Giovinazzi, incerto il futuro in Alfa Romeo: Sticchi Damiani chiede aiuto al Governo

Angelo Sticchi Damiani ha chiesto aiuto alle istituzioni per far rimanere Giovinazzi in Formula 1. Le parole del presidente dell’ACI

Antonio Giovinazzi Alfa Romeo F1
L’Alfa Romeo di Giovinazzi (Foto: Getty Images)

Sempre più in bilico il futuro di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo. Il rinnovo tarda ad arrivare ed è ormai certo che il team stia valutando eventuali sostituti. In primis, il giovane pilota Guanyu Zhou, attuale pilota di F2 in Alpine.

Per il suo passaggio nella scuderia italo-svizzera, si sarebbe mosso persino il governo cinese, pronto a sostenere il suo approdo in F1. Ed è così che, nella conferenza stampa prima del GP di Monza, il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani ha invocato l’aiuto del governo per far rimanere Giovinazzi all’interno del Circus, spiegando i motivi della sua richiesta.

LEGGI ANCHE >>> Giovinazzi, futuro in Alfa Romeo incerto: “Posso solo dimostrarlo”

Sticchi Damiani vuole Giovinazzi in F1: le dichiarazioni del presidente dell’ACI

Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi (Foto: Getty Images)

Antonio è veramente bravo – afferma Sticchi Damiani – “Io mi aspetto che ci sia una spinta anche da parte del governo, perché dalle altre parti i governi si muovono. Non è più come una volta che il più bravo va avanti – prosegue –. Il più bravo va avanti, ma vanno avanti anche quelli più ricchi“. Perciò, secondo lui, avendo in Formula 1 un pilota di talento, c’è il dovere di “difenderlo” e di “dargli la possibilità di eccellere“.

Con Bottas già ingaggiato al posto di Raikkonen che ha già annunciato il suo ritiro dalla Formula 1, il futuro del pilota italiano resta dunque incerto.  Vedremo se nelle prossime settimane la richiesta di Sticchi Damiani verrà accolta