iPhone, Apple pensa a una nuova funzione per i soccorsi: cosa può cambiare

All’interno dei nuovi iPhone dovrebbe esserci una funzione in grado di chiamare i soccorsi in caso di incidente. Apple sta effettuando i test.

iPhone
iPhone (Foto: Getty Images)

Riuscire ad aumentare il livello di sicurezza quando ci si mette in viaggio è ormai diventato fondamentale. Da qualche tempo tutte le case automobilistiche si stanno muovendo in questa direzione attraverso l’introduzione dei cosiddetti “sistemi di assistenza alla guida“, presenti anche nelle vetture dalle dimensioni più piccole. Altrettante determinante può essere inoltre riuscire a essere tempestivi nell’intervento in caso di incidente, soprattutto se chi è coinvolto non ha la lucidità necessaria. Questo è proprio quello a cui sta pensando Apple, che vuole introdurre una funzionalità ad hoc nei suoi nuovi iPhone che arriveranno prossimamente sul mercato.

Siri
Foto: Getty Images

Potrebbe interessarti – Siri, la funzione dell’iPhone che filma i controlli di Polizia: come funziona

I nuovi iPhone chiameranno i soccorsi in caso di incidente: l’idea di Apple

A lanciare l’indiscrezione sul nuovo progetto a cui starebbero lavorando a Cupertino è il Wall Street Journal. Secondo quanto rivelato dalla testata, nei dispostivi (Apple Watch compreso) che arriveranno sul mercato dal prossimo anno sarebbe presente una funzione in grado di sfruttare i sensori di movimento e chiamare così i soccorsi in caso di incidente. Tutto avverrebbe in modo automatico rilevando anche i cambiamenti improvvisi di gravità, accelerazione e decelerazione, che variano proprio in caso di una collisione.

La novità sarebbe allo studio da parte dei tecnici dell’azienza ormai già da qualche tempo, con l’obiettivo di renderla disponibile non appena ci saranno maggiori certezze sulla sua efficacia. Il test avrebbe coinvolto ben 10 milioni di presunti incidenti. Di questi, più di sono stati seguiti da una chiamata al 911. Si punta comunque a fare scattare la chiamata solo in caso di sinistro particolarmente grave, in modo tale da evitare l’arrivo indiscriminato di un ambulanza sul posto.