Dovizioso, Razali ci crede davvero: “Ci aspettiamo che lo faccia”

Dovizioso sarà protagonista nel campionato mondiale MotoGP del 2022? Razali ci crede, pensa che l’ex Ducati sarà competitivo sulla Yamaha.

Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Sicuramente Andrea Dovizioso nel 2022 vuole fare grandi passi avanti rispetto al campionato MotoGP da poco concluso. Disporrà di una Yamaha M1 ufficiale e quindi spera di essere competitivo.

Quest’anno non è stato semplice per lui abituarsi a una moto molto diversa dalla Ducati che era abituato a guidare. Inoltre, il fatto che si trattasse di un prototipo del 2019 con alcuni aggiornamenti, ha reso ancora più complicate le cose. Nel prossimo Mondiale la sua situazione tecnica sarà migliore e risultati dovrebbero essere più soddisfacenti.

LEGGI ANCHE -> Marquez, un rivale lo sfida: “Cercherò di non farglielo fare”

MotoGP, Razali sull’obiettivo di Dovizioso

Razlan Razali
Razlan Razali (©Getty Images)

Razlan Razali, team principal della squadra WithU Yamaha RNF, ha grande fiducia in Dovizioso e anche nel suo compagno Darryn Binder. A proposito di obiettivi per il 2022, si è così espresso al sito ufficiale MotoGP: «Ci aspettiamo che Andrea faccia bene e lotti per il campionato. Penso che vorrà provarci e non vedo il motivo per il quale non possa farlo. Con Binder puntiamo a farlo diventare il miglior rookie. Abbiamo un equilibrio tra esperienza e giovinezza».

Razali pensa che Dovizioso possa persino essere protagonista nella lotta al titolo nel 2022, qualcosa di sicuramente molto ambizioso: «È un pilota molto analitico e chiaro in quello che vuole. Yamaha ha ascoltato i suoi commenti e feedback. In Yamaha c’è bisogno della prospettiva diversa di un pilota differente, soprattutto se esperto, perché ciò contribuirà allo sviluppo e aiuterà anche Darryn».

L’ex Ducati avrà al suo fianco Ramon Forcada, un capotecnico che vanta tanti anni in Yamaha e possiede tantissima esperienza. Può essere l’uomo giusto per aiutarlo a raggiungere risultati importanti.