Valentino Rossi si paragona a una grande sportivo: il pilota spiega il motivo

Valentino Rossi ha concluso la sua carriera in MotoGP. Riprendiamo una delle sue recenti dichiarazioni prima del ritiro

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©LaPresse)

Una carriera lunga e fatta di tanti momenti importanti, quella di Valentino Rossi conclusa con il Gran Premio di Valencia.  Oltre a vincere nove titoli mondiali, il pilota pesarese ha regalato grandi emozioni ai tifosi e ha aiutato il Motomondiale ad acquisire maggiore visibilità. Ha dato un contributo fondamentale e l’ambiente gli è grato per questo.

Valentino Rossi, il paragone con un grande sportivo

Durante il weekend dello scorso Gran Premio d’Algarve è stato chiesto a Rossi che tipo di campione si senta. Non ha dubbi sulla risposta: «Credo che io e Marco Pantani siamo campioni del popolo. Sì, mi sento come lui. Anche io ho avuto le mie battaglie, le mie difficoltà, e mi ha aiutato la gente da bar. Pantani mi ha sempre affascinato. Rimane il mistero su cosa gli abbiano fatto e ogni volta che vedo le sue immagini mi viene un nodo in gola».

Marco Pantani
Marco Pantani (©LaPresse)

Valentino si sente dunque come Marco Pantani, un campione del popolo. Pensa di avere una cosa importante in comune con il defunto ciclista, sul cui decesso avvenuto in una camera d’albergo nel febbraio 2014 rimangono ancora alcuni dubbi. La conferma ulteriore arriva dalla possibile riapertura dell’inchiesta, ipotesi di cui si è scritto e parlato nei giorni scorsi. Ne sapremo di più, a riguardo, nelle prossime settimane.