Incidenti Auto, dati in aumento nel 2021: i numeri della Polizia stradale

Auto, il rapporto di fine anno della Polizia stradale evidenzia un aumento del numero degli incidenti rispetto al 2020. I dati.

Polizia stradale
Un posto di blocco della Polizia stradale (Foto: Getty Images)

Nel 2021 sono tornati a salire gli incidenti e gli infortuni sulle strade italiane. E’ quanto si evince dal rapporto di fine anno stilato dalla Polizia stradale. Nello specifico, l’incidentalità complessiva è aumentata del 26,7% rispetto al 2020, con 64.162 incidenti, di cui 1.238 mortali, contro i 50.625 dell’anno scorso. Un andamento, questo, in linea con la stima preliminare riferita al primo semestre 2021 svolta dall’ISTAT.

Tuttavia, il confronto con il 2020 non rappresenta appieno il trend dell’incidentalità stradale in virtù dei divieti imposti alla mobilità nei mesi di lockdown, in cui il traffico è sceso vertiginosamente. Perciò, se si considera il 2019 come anno di riferimento per l’analisi, i nuovi dati sui sinistri rilevano una diminuzione generale dell’incidentalità complessiva dell’11,6%, così come quelli inerenti agli incidenti mortali e alle vittime, diminuiti rispettivamente del 15,4% e del 17,9%. Scesi anche gli incidenti con lesioni (-16,7%) e persone ferite (-22%).

LEGGI ANCHE >>> Cinture di sicurezza in Auto, i dati sull’utilizzo in Italia sono allarmanti

Incidenti Auto, tutti i numeri della Polizia stradale

Tutor Autostrada
Un tutor autostradale (Ansa Foto)

Nel complesso, la Polizia stradale ha impiegato 440.379 pattuglie per le attività di vigilanza dal 1° gennaio 2021 al 22 dicembre 2021, svolgendo 1.457.383 controlli di persone e rilevando 1.662.540 infrazioni al Codice della Strada. Le violazioni accertate per eccesso di velocità sono state 595.530, mentre sono state ritirate 23.431 patenti di guida e 33.590 libretti di circolazione. Inoltre, il rapporto rileva il numero di punti della patente decurtati, che nel 2021 ammontano a 2.708.140, e i veicoli sequestrati, 74 nell’intero anno.

Va poi sottolineato l’aumento delle tratte controllate dalla Polizia stradale tramite l’installazione di nuovi tutor, entrati in funzione a dicembre scorso. Ad oggi, quindi, sono 1.442 km di carreggiate autostradali controllate dalle forze dell’ordine.