Formula 1, l’ex campione lascia il team: il divorzio è deciso

L’ex campione del mondo della Formula 1 lascia la scuderia: decisa la separazione, ora si va a caccia del sostituto

Aria di rivoluzione in Formula 1 ed a farne le spese è un ex campione del mondo. La Alpine, dopo aver messo fine all’esperienza di Budkowski, saluta anche Alain Prost.

Alpine Formula 1
Alpine © Ansa

Il quattro volte iridato non ha rinnovato il contratto che aveva con la scuderia transalpina: la sua avventura con il team da direttore non esecutivo quindi termina. Una scelta che va in linea con quanto preannunciato dal Ceo Laurent Rossi sul finire della scorsa stagione. La scuderia francese cambia pelle: il doppio addio apre le porta ad una vera e propria rivoluzione che, stando alle ultime indiscrezioni, potrebbe portare alla guida del team Otman Szafnauer, fresco di addio alla Aston Martin.

Un’ipotesi, ovviamente, ancora tutta da conferma a differenza dei due piloti del team transalpini, Fernando Alonso e Esteban Ocon. Una coppia che si presenterà ai nastri di partenza nel 2022 con la speranza di poter vedere la vettura competitiva per le posizioni di vertice. Il percorso di crescita è ovviamente lungo ma il cambio di regolamento mette tutte le squadre nella possibilità di poter sperare nel prossimo anno. Per quanto riguarda Alain Prost, invece, il futuro è ancora tutto da scrivere.

Formula 1, Prost lascia l’Alpine: futuro incerto

Prost
Prost © Ansa

L’ex pilota francese è ormai una presenza fissa nella Formula 1 da circa quarant’anni. La sua carriera in pista è iniziata nel 1980 ed è durata fino all’inizio degli anni Novanta: lo stop, dopo quattro campionati del mondo vinti, è datato 1993 ma non ha rappresentato l’addio al circus. Prost, infatti, ha frequentato comunque i paddock della Formula 1 fino allo scorso anno: dal 1996 al 2001 ha rivestito il ruolo di costruttore.

LEGGI ANCHE –  Esteban Ocon, che impresa per il pilota Alpine: non accadeva da 24 anni

Dopo un periodo di pausa, in cui comunque ha corso nel Trofeo Andros, il francese nel 2017 inizia la collaborazione con Renault, divenuta Alpine nello scorso anno. Esperienza interrotta ora con il mancato rinnovo. Prost ha affidato a un post su Instagram il suo commento sulla vicenda: “Sono davero deluso per l’annuncio della notizia. Ci eravamo accordato con Alpine per comunicarla insieme (…) Ai team di Enstone e Viry dico che mi mancheranno molto.”

LEGGI ANCHEFormula 1, un altro addio all’Alpine: è ufficiale

Prost svela un retroscena

Intervistato recentemente dall’Equipe, Prost ha rivelato di essere stato vicino alla candidatura a presidente della FIA come successore di Jean Todt, carica poi assegnata a Mohammed Ben Sulayem. “Mi sarebbe piaciuto candidarmi – ha rivelato l’ex campione del mondo – ma ora non sto cercando nulla di particolare. Voglio essere felice e lavorare con persone con le quali mi trovo in sintonia.”