Nascar, Daytona 500 al fotofinish: Austin Cindric beffa Bubba Wallace

In una sfida intensissima che si risolve solo alle immagini al rallentatore sul traguardo, Austin Cindric porta la Penske alla prima vittoria stagionale in Nascar a Daytona

Ha pienamente rispettato le aspettative la prima gara ufficiale della stagione Nascar Cup Series sul mitico tracciato di Daytona per la 500 Miglia. Una gara intensissima, un finale pirotecnico con un testa a testa sul filo dei millesimi.

Nascar Daytona Cindric
Prima vittoria in carriera per Austin Cindric nella Dayona 500 (Getty Images)

Ma esaminando il video non ci sono dubbi: è Austin Cindric il vincitore, primo successo in una gara della Nascar Cup Series alla sua prima stagione da titolare a tempo pieno.

Nascar, la Daytona 500

Il primo appuntamento stagionale della Nascar diventa una grandissima occasione di festa per il pubblico americano. Pienone sugli spalti della gara, audience stellare e tanta attesa per il campionato che di fatto dovrebbe finalmente essere quello del rilancio definitivo dopo la pandemia.

Un campionato che si annuncia davvero imprevedibile con le nuove auto Next Gen che hanno dimostrato tutta la loro potenza ma anche qualche elemento di incertezza, come le ruote monodado che hanno finito per provocare non pochi incidenti e problemi.

La vittoria di Austin Cindric

La gara parte con Jacques Villeneuve, applauditissimo al suo ingresso in pista, comunque ultimo in griglia, che cambia il motore. Problemi anche per Logano, Hemric e Briscoe. Al 63esimo giro il primo colpo di scena: la macchina di William Burton decolla in pista scatenando un maxi autoscrontro che danneggia otto auto e coinvolge anche alcuni favoriti come Keselovski, Hamlin e Kyle Busch. Subito dopo Haley perde una ruota.

LEGGI ANCHE – Nascar, Logano e Busch, scintille al Coliseum: la stagione parte bene

Nascar Daytona
L’immagine di Cindric al traguardo davanti a Wallace (Getty Images)

Si arriva alla stretta finale, due giri supplementari, con una fila indiana di piloti pronti a tutto. Cindric si mette davanti con Busch e Wallace in agguato e il compagno di scuderia Ryan Blaney subito alle sue spalle. All’ultima curva, Austin Cindric, figlio e nipote d’arte, non va troppo per il sottile: accompagna Blaney sul muro chiudendolo e tiene il gas schiacciato anticipando di pochi millesimi Wallace che non riesce a superarlo se non dopo la linea del traguardo. Un gran bel regalo di compleanno per gli 85 anni del fondatore della scuderia, Roger Penske.

Gli ultimi due giri di gara della Daytona 500

Pubblico in piedi su tribune mai così stracolme da due anni a questa parte. Cindric, uscito sconfitto nel gran finale della Xfinity della scorsa stagione conquista la prima vittoria dell’anno. Wallace, secondo, si candida a una stagione finalmente da protagonista: dietro di lui Briscoe, miracolato dalla paurosa carambola finale con Blaney quarto nonostante tutto e Aric Almirola, che ha già annunciato il suo addio a fine stagione, a chiudere la Top 5.

LEGGI ANCHE – Floyd Mayweather investe nella Nascar: nasce il Money Team

Festeggiatissimo al traguardo, dopo avere completato la gara, Jacques Villeneuve, 22esimo. Ritiro per il campione in carica, Kyle Larson, protagonista di una brutta carambola al 191esimo giro con la direzione di gara costretta a sospendere la corsa per sei lunghi minuti.