GP Imola, una settimana di eventi prima del weekend: tutte le iniziative

Il circuito di Imola si prepera con una serie di iniziative: una settimana di eventi. Bandiere in tutta la città, mostre e degustazioni dal 18 al 24 aprile

Sarà un Gran Premio di Imola speciale quello in programma tra il 22 e il 24 aprile. Lo storico circuito italiano si prepara ad accogliere finalmente una Ferrari al top e favorita, e soprattutto lo farà riaprendo le porte ai tifosi dopo due anni di pandemia. Inoltre, la gara avrà un sapore originale con la Sprint Race (una delle tre stagionali) che aggiungerà spettacolo e imprevedibilità.

GP Imola, una settimana di eventi in vista del Gran Premio: il calendario
GP Imola, una settimana di eventi in vista del Gran Premio: il calendario (LaPresse)

Insomma, un evento che i tifosi e gli appassionati di Formula 1 non si vogliono perdere. Lo dimostra la vendita dei biglietti, che stanno andando a ruba e rapidamente verso l’esaurimento. Si tornerà ai numeri da brividi di una volta, visto che l’apertura dei settori “prato” dovrebbe portare circa 100mila tifosi sul circuito. Ma non finirà qui, perché il grande ritorno della Formula 1 a Imola sarà un avento che andrà al di là della tre giorni di gara. Il Comune, infatti, ha organizzato una serie di eventi previsti nella settimana dal 18 al 24 aprile. Servirà a rinsaldare e ribadire il forte legame tra la città e il mondo delle corse. Tante le attività previste tra l’autodromo e il centro storico.

GP Imola, una settimana di eventi in vista del Gran Premio: il calendario

GP Imola, una settimana di eventi in vista del Gran Premio: il calendario
Il circuito di Imola (Ansa)

“La città si vestirà a festa – ha spiegato il sindaco Marco Panieric’è un ricco programma di eventi nel centro storico, abbinato al calendario di iniziative di “The Sound of Imola”, che rappresenta il banco di prova per collegare sempre di meglio l’autodromo con il centro della città, anche cn il progetto del City dressing”. Come ha spiegato il primo cittadino, “Dal grande cubo allestito nella rotonda all’uscita del casello dell’autostrada alla stazione ferroviaria, dal centro a viale Dante che porta  all’autodromo”.

In poche parole tutta la città sarà “vestita a festa”. E poi il sindaco conclude: “Abbiamo voluto abbinare il motorsport ai luoghi della cultura – dice – come la rocca sforzesca e il palazzo comunale che ospitano mostre dedicate a Marco Simoncelli e alla storia della Formula 1 in città”. Un evento nell’evento aspettando un gran premio dal significato storico, e non solo per il grande ritorno del pubblico.