Carlos Sainz carica i tifosi della Ferrari: “Sarebbe unico”

Carlos Sainz è carico in vista del Gran Premio di Barcellona. Il pilota della Ferrari non vuole deludere i tifosi.

Attualmente Charles Leclerc e la Ferrari si trovano al comando delle rispettive classifiche, ma, come hanno dimostrato le ultime due gare, la Red Bull e Verstappen si trovano nelle condizioni giuste per puntare al titolo iridato del Mondiale 2022.

Carlos Sainz
Carlos Sainz (Foto: LaPresse)

Nel GP di Miami, l’olandese è stato imprendibile per il pilota della Rossa, nonostante il riavvicinamento in seguito alla safety car. Carlos Sainz, invece, dopo non esser riuscito a fermare Max alla partenza, ha sudato per tenersi stretto il terzo posto, gestendo gli attacchi dell’altra Red Bull di Sergio Perez.

Perciò, in occasione del Gran Premio di Barcellona, la Scuderia di Maranello e i suoi alfieri sono chiamati al riscatto. Sul circuito del Montmelò, come confermato da Mattia Binotto, arriveranno alcuni aggiornamenti che potrebbero favorire le prestazioni di Sainz e Leclerc, con lo spagnolo che scenderà in pista davanti al suo pubblico.

La carica di Carlos Sainz: “Posso vincere la gara”

Carlos Sainz Ferrari F1
La Ferrari di Sainz (Foto: LaPresse)

In particolare, in un’intervista al quotidiano iberico AS, l’ex McLaren ha spiegato quali siano le sue aspettative per la gara in Catalogna. “È una settimana intensa e divertente, mi godrò il GP di Spagna come non ho mai fatto fino ad ora – afferma –. Ho la prima vera opportunità di lottare per il podio e posso vincere la gara“.

Dunque, Sainz non vuole sfigurare davanti ai suoi tifosi, che torneranno a riempire totalmente gli spalti dopo due anni di restrizioni. “Il tutto esaurito mostra la buona direzione in cui sta andando la Formula 1 e il supporto che abbiamo nel Paese – commenta –. Sarà un GP unico e molto divertente“.

Ma soprattutto, secondo il pilota madrileno “Vincere sarebbe unico, perché sarebbe la prima volta e arriverebbe in casa“. Poi aggiunge, confermando tutto il suo impegno: “Lavoro tutti i giorni per riuscirci e sto provando ad ottenere la vittoria il prima possibile – spiega –. Lo vogliono i tifosi e ancora di più io“.

Inoltre, c’è un aspetto positivo che fa ben sperare in vista del Gran Premio di casa, con cui c’è un feeling particolare fin dai suoi primi anni in Formula 1: “In casa ho disputato le mie gare migliori, sono sempre andato a punti quando ho avuto la macchina giusta – conclude –. Quest’anno, con una vettura da podio, proverò a vincere“.