“Hamilton è infastidito”: Ralf Schumacher sicuro sul motivo

Ralf Schumacher commenta la situazione in casa Mercedes dopo i primi Gran Premi della stagione

Lewis Hamilton continua ad essere battuto da George Russell in gara. Anche Miami, il sette volte campione del mondo di Formula 1 è arrivato dietro al suo compagno di squadra.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Ansa Foto)

Solo nel primo gran premio in Bahrain è stato lui ad arrivare davanti. Nelle gare successive, anche a causa di un po’ di sfortuna, l’ex pilota McLaren è arrivato al traguardo venendo preceduto dal teammate. In classifica generale ci sono 23 punti di distanza tra loro.

A Miami è stata sicuramente decisiva la Safety Car, il cui ingresso ha permesso a Russell di fare un pit stop che poi lo ha portato a stare davanti al connazionale. Anche in Australia aveva avuto la medesima fortuna. La buona sorte finora non è stata dalla parte del 37enne di Stevenage, che comunque non è soddisfatto soprattutto del livello della Mercedes W13.

Mercedes F1, Ralf Schumacher su Hamilton e Russell

George Russell Lewis Hamilton
George Russell e Lewis Hamilton nel GP Miami 2022 (Ansa Foto)

Ralf Schumacher in un intervento a formel1.de ha commentato la situazione in casa Mercedes: “Russell per Hamilton è un calibro diverso rispetto a Bottas e soprattutto è un calibro costante. George è simpatico e amichevole con la squadra, come Lewis. Sta gestendo meglio la situazione e sono abbastanza sicuro che ciò infastidisca Hamilton”.

Il fratello di Michael Schumacher è certo che il sette volte campione del mondo di Formula 1 non viva benissimo la situazione nella quale si trova Russell: “È un egoista, come tutti i piloti. Sta lottando con la macchina e si è lamentato spesso. Comunque sembra andare nella giusta direzione”.

Hamilton chiaramente vuole battere George, non può accettare di essere sconfitto dal “nuovo arrivato”. Anche se il giovane collega è al quarto anno in F1, è al primo con un top team. Comunque sta confermando il talento che si era intravisto nelle stagioni in Williams e anche nei campionati inferiori.

Sarà interessante seguire il duello tra i due driver della Mercedes. Entrambi sanno di non poter puntare al titolo mondiale quest’anno, però vogliono almeno vincere la lotta interna. Adesso Russell è in vantaggio, ma mancano tante gare al termine del campionato e Hamilton gli renderà la vita complicata. Toto Wolff auspica che non vi siano momenti di tensione tra loro e che la battaglia rimanga sempre entro i limiti di correttezza e rispetto.