Nascar, drammatico incidente in pista: il video della paurosa carambola

Nel fine settimana dedicato all’evento All Star della Nascar, che non garantisce punti per il campionato ma coinvolge tutti i migliori piloti, gara sospesa per un pauroso incidente

L’evento All Star della Nascar è molto amato negli Stati Uniti, perché come tutti gli appuntamenti speciali anche di altre discipline come basket, football, calcio o baseball, anche la Nascar coinvolge in questa gara tutti i piloti più vincenti e più amati.

Nascar
Nascar (Ansa Foto)

Nel corso della seconda stage della corsa, tuttavia, la gara è stata sospesa a lungo a causa di un grave incidente.

Nascar, l’All Star Race

Protagonista dello schianto Kyle Busch che fino a quel momento aveva ha dominato la gara partendo dalla pole position. Primo, e in pieno controllo della corsa, Busch all’improvviso ha tolto il piede dal gas a causa dell’esplosione della sua gomma posteriore sinistra. E mentre la Chevrolet #18 della Joe Gibbs Racing cercava di guadagnare il bordo pista, Ross Chastain ha investito Busch a tutta velocità decollando e atterrando molto pesantemente a terra.

Vince Blaney

Ne è nato un tamponamento che ha coinvolto diversi piloti. Chase Elliott ha subito danni ingenti finendo pesantemente contro il muro. Danni anche per il #1 Brandon McReynolds che si è ritrovato con una sospensione sfondata, la gomma anteriore sinistra esplosa ma è  miracolosamente riuscito a ripartire.

Gara sospesa per diversi minuti e ritiro forzato per Busch, Chastain ed Elliott. Ritiri anche per il campione Nascar in carica, Kyle Larson, anche lui contro il muro, e per Erik Jones.

Finale rocambolesco: con Ryan Blaney che taglia il traguardo convinto di avere già vinto. In realtà la commissione di gara aveva chiamato due giri supplementari che hanno costretto il pilota della Penske a difendersi strenuamente dagli attacchi di Denny Hamlin e di Austin Cindric. Per Blaney è la prima vittoria All Star in carriera e vale un bonus da un milione di dollari.

Dalla prossima settimana torna il campionato con la 600 Miglia di Charlotte.