Vettel non lo nasconde: c’è un’alternativa migliore

Nel 2023 ci saranno alcune novità nel Mondiale di Formula 1, tra cui una non particolarmente gradita da Sebastian Vettel.

Negli ultimi anni, l’attenzione nei confronti della Formula 1 è cresciuto a dismisura. E specialmente negli Stati Uniti, che per la prima volta nella storia nel 2023 ospiterà tre Gran Premi.

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Ansa Foto)

Uno, lo conosciamo tutti, si svolgerà ad Austin, in Texas, sul circuito delle Americhe noto anche per accogliere la MotoGP. L’altro, invece, lo abbiamo visto nelle scorse settimane, quando si è corso a Miami sul tracciato che ruota intorno all’enorme stadio della squadra NFL del Dolphins.

Poi, ci sarà anche uno speciale ritorno, quello di Las Vegas, dove, però, contrariamente al passato – quando si correva in pista -, si gareggerà in pieno centro, percorrendo l’iconica Strip su cui sorgono i più importanti casinò e attrazioni della città del Nevada.

Diversi piloti hanno espresso il loro favore a vivere un’esperienza di questo tipo. Tuttavia, c’è anche chi non sembra essere particolarmente soddisfatto della scelta dei vertici del Circus, come il quattro volte iridato Sebastian Vettel, che preferirebbe correre su ben altro tipo di pista.

Sebastian Vettel: “Sarebbe una vera sfida”

Vettel
Vettel © LaPresse

A Las Vegas ci sono già stato e sinceramente non mi è piaciuta molto – le parole del pilota Aston Martin –. È troppo affollata per i miei gusti.” Poi aggiunge: “Non c’è niente contro il comportamento scorretto, a patto che non si esageri, e Las Vegas sembra proprio un punto di riferimento per le persone che si spingono troppo oltre. E a quel punto non è più divertente“.

Meglio, secondo Seb, tornare a gareggiare sui tracciati che già esistono e che la Formula 1, al momento, non sta prendendo in considerazione. “Prima di andare a Las Vegas, preferirei andare da altre parti – spiega –. Ad esempio a Bathurst, si potrebbero prendere i soldi investiti per Las Vegas e utilizzarli per altri circuiti che già esistono“.

In particolare, a Bathurst, in Australia, sorge il Mount Panorama Circuit, un circuito caratterizzato da numerosi dislivelli e dalla presenza di muretti che delimitano gran parte del tracciato. Oggi, si disputano gare endurance, ma Vettel è convinto che sarebbe stata una buona scelta anche per la Formula 1. “Secondo me, Bathurst sarebbe una vera sfida, perché ritengo che sia una pista mostruosa – conclude –. Non ci sono mai andato, ma spero di poterla provare un giorno“.

Impostazioni privacy