Auto, tre accessori da montare da luglio: la direttiva è obbligatoria

Auto, debuttano questo mese sulle auto di nuova omologazione tre dispositivi che saranno obbligatori tra due anni per ogni automobile in Europa

Il 6 luglio è una data molto importante per gli automobilisti dell’Unione Europea. Anche se senza annunci roboanti, è in arrivo una vera e propria rivoluzione. Tutte le vetture di nuove omologazione, dal 6 luglio in poi dovranno essere obbligatoriamente dotate di tre accessori di sicurezza.

auto
Auto, l’Europa impone tre accessori obbligatori da montare (Ansa)

Si tratta di sistemi avanzati di cui alcuni già presenti sulle vetture più recente, come l’avviso di stanchezza del conducente, l’avviso di distrazione, il monitoraggio della pressione degli pneumatici e la segnalazione di arresto di emergenza. Altri sistemi, invece, saranno completamente inediti.

Ad esempio una sorta di “scatola nera”, ossia un sistema di registrazione degli incidenti, che metterà “per iscritto” tutta l’attività della vettura prima e dopo il sinistro. Sarà presente inoltre l’adattamento intelligente di velocità e il famigerato alcolock, il sistema che impedisce al motore di avviarsi se il conducente ha bevuto bevande alcoliche.

L’Unione Europea impone tre nuovi sistemi di sicurezza sulle auto immatricolate

autostrada
Limitatore di velocità per Auto, l’Unione Europea prende una decisione drastica (Ansa)

Sarà una sorta di antipasto di quello che sarà un vero e proprio sistema epocale, ossia l’obbligatorietà di tutti questi sistemi su ogni tipo di veicolo a quattro ruote. Auto, camion, pullman e furgoni, anche di piccola taglia. L’obiettivo dell’Unione Europea è di salvare vite: se ne stimano almeno 25mila, con 140mila feriti in meno sulle strade europee entro il 2038.

Il sogno è quello di far decrescere il numero di vittime della strada, avvicinandolo il più possibile allo zero. Un progetto concreto, denominato “Vision Zero”. Tra gli accessori che vedremo installati nelle auto nuove spicca l’ISA, ossia l’Intelligent Speed assistance, che avvisa quando la velocità diventa eccessiva, aiutando il guidatore a limitarla.

Il sistema si basa sulla lettura dei segnali stradali, ma anche dalle condizioni del percorso, come ad esempio in caso di pioggia o se c’è la presenza di cantieri o lavori. Per quanto riguarda l’alcolock, questo non sarà ancora obbligatorio. Ma ogni veicolo immatricolato dal 6 luglio dovrà avere le predispozione. L’installazione vera e propria sarà obbligatoria solo dal 7 luglio 2024.

Impostazioni privacy