Maserati annuncia il ritorno alle corse GT: svelata la protagonista – Foto

Maserati rilancia le sue ambizioni nel motorsport e, dopo l’annuncio dell’esordio in Formula E nel 2023, arriva un’altra importante notizia.

Un altro tassello si aggiunge alla strategia in ambito corse di Maserati che, dopo aver svelato l’anteprima della nuova supercar da pista Project24, ha annunciato che nel 2023 farà il suo debutto nel Campionato Fanatec GT2 European Series.

Maserati
(Ansa Foto)

E lo farà con un altro bolide, basato sulla coupé sportiva della propria gamma, MC20 GT2. Questo modello eredita dalla sua predecessora tutti i contenuti migliori della MC20 di serie e, per questo, non può mancare il motore V6 Nettuno con nuova tecnologia MTC (Maserati Twin Combustion). A questa soluzione si aggiungono poi sospensioni a doppio braccio oscillante e asse di sterzo semi-virtuale, oltre ad una monoscocca interamente in carbonio.

Si tratterà quindi di una specie di ritorno al passato per la Casa del Tridente che aveva già partecipato, con successo, alle competizioni GT tra il 2004 e il 2010 con la MC12, vincitrice per tre volte della 24 Ore di Spa. Peraltro, nei mesi scorsi, lo stesso brand aveva annunciato il suo esordio in Formula E a partire dalla prossima stagione, legandosi all’esperto team Venturi guidato da Susie Wolff.

Maserati MC20 GT2, le caratteristiche

Maserati MC20 GT2
(Maserati media press)

La Maserati MC20 GT2 sarà quindi un’Auto da corsa monoposto non omologata per l’utilizzo in strada. Il design è a cura del Centro Stile Maserati che, quanto a dimensioni, le ha attribuito 2.020 mm di lunghezza e 1.220 mm in altezza. Inoltre, ne ha curato in ogni dettaglio l’aerodinamica, equipaggiandola con una serie di accorgimenti volti ad incrementarne l’efficienza. A questo proposito, spicca l’alettone posteriore multiregolabile.

Sotto al cofano, invece, nasconde un motore V6 twin turbo a 90° da 3 litri a carter secco. Per il momento, non sono state specificate potenza e coppia, ma basti sapere che il Nettuno montato sulla MC20 di serie eroga 630 cv e 730 Nm. Questo, dunque, il punto di partenza su cui si sono basati gli ingegneri del marchio emiliano.

Come trasmissione, la MC20 GT2 monta un cambio sequenziale di stampo racing a 6 rapporti 2WD con palette al volante. Frizione da corsa e differenziale meccanico autobloccante a slittamento limitato completano il pacchetto della trazione.

La vettura dispone poi di un impianto frenante tipicamente racing, con pinze e freni ventilati, mentre il sistema di raffreddamento è stato dimensionato ad hoc. Le ruote sono dotate di cerchi in alluminio forgiati su misura da 18 pollici e pneumatici slick. Ed essendo un’Auto da corsa, le stesse ruote presentano un sistema di bloccaggio centrale per il fissaggio. Non mancano, infine, un ricco equipaggiamento per l’abitacolo, incluso quello necessario, omologato FIA, per partecipare alle gare del campionato GT2.

Maserati MC20 GT2
(Maserati media press)