Volkswagen, svelato V.MO: tutte le caratteristiche del prototipo di “taxi volante”

La Volkswagen ha svelato il V.MO, un nuovo velivolo: scopriamo tutte le caratteristiche del prototipo di taxi volante

Il traffico cittadino sempre più congestionato e la voglia di voler sfruttare i cieli stanno “suggerendo” alle case automobilistiche di anche di trovare “percorsi alternativi“, come le auto volanti. E sembra proprio che presto la Terra potrà diventare una sorta di Futurama, il celebre cartone animato ambientato proprio nel futuro, dove le auto volanti sono la regola.

Volkswagen V.MO
Volkswagen V.MO (media press)

La Volkswagen, da sempre attenta alle nuove tecnologie, ha presentato un prototipo sviluppato dalla divisione cinese del gruppo che ha lo scopo di essere un taxi volante. Si tratta di una sorta di drone per passeggeri, che non avrà bisogno di un pilota fisico perché progettato con l’opzione del pilota automatico. E’ a zero emissioni, perché elettrico al 100% ed è stato progettato per avere il decollo verticale, proprio come l’atterraggio, riducendo lo spazio di movimento al minimo. Niente necessità di prendere velocità, quindi, per alzarsi in volo, come i normali aerei.

Al momento trattasi solo di un modello di convalida, ma l’obiettivo è iniziare entro la fine del 2022 con i primi voli di prova da realizzare. E l’obiettivo è anche migliorare il design del velivolo, con perfezionamenti finali prima di presentare il progetto finale del prototipo che ha nella prossima estate l’obiettivo di volare.

Volkswagen, come è strutturato il V.MO

Volkswagen V.MO
Volkswagen V.MO (media press)

Già, ma com’è realizzato il V.MO, l’acronimo con cui è stato chiamato questo velivolo? Innanzitutto il mezzo ha un’autonomia di massimo 200 km e può trasportare quattro passeggeri al massimo, muniti di bagagli. Sono otto i rotori che dispone per sollevarsi verticalmente, mentre due operano il volo orizzontale.

Almeno all’inizio, per la Volkswagen si tratta di un servizio riservato a piccoli gruppi o singoli desiderosi di viaggiare in città senza traffico. La VW collabora a stretto contatto con colossi cinesi specializzati in questo tipo di velivoli, considerato come la mobilità aerea urbana ci si aspetta che nei prossimi anni diventi una porzione di mercato fondamentale.