Bugatti Chiron sfida Porsche Turbo e McLaren Senna: la vincitrice straccia le rivali – Video

Una Bugatti Chiron, una McLaren Senna, una Porsche Turbo S e una Tesla Model S Plaid sono le protagoniste di una sfida a tutta velocità.

Una drag race ad alto contenuto adrenalinico quella disputata su una pista di atterraggio tra una Bugatti Chiron, una McLaren Senna, una Porsche 911 Turbo S e una Tesla Model S Plaid. Tutte e quattro le vetture rappresentano il massimo in termini di performance, capolavori di ingegneri automobilistica ciascuno con caratteristiche che le distinguono l’una dall’altra.

(screen Youtube)

La Chiron è uno dei modelli più veloci di sempre, dotato di un motore W16 super potente, marchio di fabbrica della Casa di Molsheim, che ne ha altresì curato in ogni dettaglio l’aerodinamica.

La Senna, invece, è il modello dedicato all’omonimo pilota brasiliano di Formula 1, che con la McLaren ha scritto pagine indelebili di motorsport. Poi c’è la 911 Turbo S, semplicemente uno dei modelli più veloci della gamma Porsche, mentre l’elettrica Model S, in versione Plaid, è addirittura la più veloce mai realizzata dalla Casa californiana.

Bugatti Chiron contro tutti: il video della drag race

Bugatti Chiron
Una Bugatti Chiron (Ansa Foto)

Il W16 della Bugatti eroga una potenza di 1.500 cv e 1.600 Nm di coppia. Numeri, questi, davvero elevati che si trasformano in prestazioni altrettanto elevate: accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 2,4 secondi e velocità massima di 380 km/h che, però, utilizzando l’apposita chiave per sbloccare tutto l’output del propulsore, diventa di 420 km/h.

Insomma, sarà davvero dura per le avversarie confrontarsi con un bolide simile, anche se, certamente, sono comunque equipaggiate con un pacchetto che le rendono competitive. La McLaren, ad esempio, nasconde sotto al cofano un motore V8 da 4 litri che sprigiona 800 cv e 800 Nm, consentendo uno scatto 0-100 km/h in 2,8 secondi e una velocità di punta di 325 km/h.

La Porsche, invece, ha un’unità 6 cilindri da 650 cv e 800 Nm, che le consentono di raggiungere i 330 km/h e di accelerare da 0 a 100 in 2,7 secondi. Infine, c’è la Tesla Plaid che, secondo i dati forniti dal costruttore, dispone di una potenza da 1.020 cv. Perciò, le prestazioni sono quasi una naturale conseguenza: da 0 a 100 in 2,1 secondi e velocità massima di 322 km/h.

Arrivati a questo punto, non resta che guardare il video della sfida tra queste quattro supercar per scoprire chi sarà il vincitore.