Quartararo senza freni: “E’ l’obiettivo che ho in testa”

Fabio Quartararo ricorda quando era bambino e aspettava Valentino Rossi nel paddock. Dopo il secondo Mondiale vuole battere Marc Marquez.

Fabio Quartararo è ritornato con le idee chiare dalle pausa estiva. Il leader del campionato di MotoGP segna subito il best lap nella classifica combinata del venerdì e studia il miglior modo per saltare la sanzione. La fortuna è che la corsia di Silverstone riservata al Long Lap Penalty è più corta del normale, quindi perderà meno dei 2 o 3 secondi che solitamente questa penalizzazione richiede.

Fabio Quartararo
Fabio Quartararo (foto Ansa)

La fortuna aiuta gli audaci e il campione francese della Yamaha, in assenza di Marc Marquez, recita il ruolo della star, dentro e fuori la pista. All’età di 23 anni si avvia alla conquista del secondo titolo iridato, ma quando non è in sella ama circondarsi di moda, stelle e campioni di F1 e del calcio. Di recente ha trascorso una giornata a mare con Lewis Hamilton che sembra preannunciare un test al volante della monoposto Mercedes, anche se resta ancora da definire l’evento.

Quartararo punta al bis e sfida Marquez

Marc Marquez
Marc Marquez (foto Ansa)

Un po’ come avvenuto con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che hanno provato la Freccia d’Argento in passato. E la mente di Fabio Quartararo vaga a quando era bambino… “Vedo i bambini che diventano matti nel vedermi. E questo mi rende felice, ricordo di quando ero io che aspettavo Vale (Rossi; n.d.r.) e a guardarli in faccia si legge la loro gioia – ha detto in una intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Che un tempo era la mia“.

Il test sulla Mercedes di Lewis Hamilton potrebbe essere un buon modo per festeggiare il secondo titolo mondiale, quindi prima bisogna pensare alla sfida con Aleix Espargarò e Pecco Bagnaia. In questo momento a destare maggiore preoccupazione è il rivale e vicino di casa dell’Aprilia, distante appena 21 punti in classifica. “Io sto facendo di tutto per essere il numero uno. È l’obiettivo che ho in testa“.

Dopo l’eventuale riaffermazione a campione del mondo, la prossima sfida sarà poi battere Marc Marquez ad armi pari, nella speranza che quanto prima ritorni in perfette condizioni fisiche: “Ho voglia di lottare con lui, ho imparato tanto da lui in Thailandia e Misano 2019. Avere Marc dietro tutta la gara… posso assicurare che è veramente stressante”.