Michael Schumacher, quella volta che sorprese tutti: il video vi farà emozionare

La passione per i motori di Michael Schumacher è ben nota, ma nel 2006 sorprese tutti durante il weekend di gara del Mugello di MotoGP.

Michael Schumacher è stato il primo a raggiungere determinati record, che lo hanno reso il pilota più vincente della sua generazione. I tifosi della Ferrari hanno ancora impresse nella memoria le sue vittorie e, anche per questo motivo, stanno continuando a sostenerlo in questa fase delicata della sua vita.

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Ansa Foto)

D’altronde, cinque titoli consecutivi con la stessa scuderia non si dimenticano così facilmente. Così come la sua personalità, che lo ha reso uno dei più grandi, nonché uno dei piloti più amati di sempre, e che allo stesso tempo lo spingeva a cimentarsi in esperienze estreme anche al di fuori della Formula 1.

Tra queste è difficile non citare quella che lo vide protagonista durante il weekend di gara di MotoGP al Mugello del 2006, dove scese in pista non da pilota, bensì da passeggero, dando un’ulteriore conferma della sua passione per il mondo delle due ruote. D’altronde, com’è noto, ne ha avute diverse, tra cui la stessa Harley Davidson con cui arrivò sul circuito di Scarperia in quell’occasione.

Michael Schumacher al Mugello: il video

Michael Schumacher Randy Mamola
Michael Schumacher e Randy Mamola (Ansa Foto)

Era l’ultimo anno in Ferrari per Schumi, che per qualche minuto di quel fine settimana rubò la scena a Valentino Rossi e agli altri protagonisti del Motomondiale, montando in sella ad una Ducati Desmosedici biposto per un giro di pista in compagnia di Randy Mamola.

Quella non fu la prima né l’ultima esperienza su una Moto per il sette volte iridato, che in diverse occasioni ebbe modo di provare i bolidi della classe regina. Ma in quella fase della stagione, il tedesco si stava giocando il Mondiale di Formula 1 contro Fernando Alonso e la settimana dopo avrebbe dovuto correre nel GP di Silverstone.

Lo stesso Mamola raccontò poi un aneddoto a questo proposito, con protagonista l’ad Ducati: “Claudio Domenicali mi si avvicinò e disse testualmente, scherzando ma non più di tanto: ‘se torci un capello a Schumi ti ammazzo’. Per fortuna non accadde nulla, anche se andammo davvero forte“.

A testimoniare quanto forte sia andato l’ex pilota statunitense in quell’occasione c’è un video su Youtube che ritrae l’intero show del Mugello, impreziosito, peraltro, da alcune impennate ad alta velocità.