Indycar, nel testa a testa finale c’è anche una lite tra separati in casa

Manca solo una prova al termine del campionato Indycar che si conclude questa domenica a Laguna Seca con il Gran Prix di Monterey e un caso clamoroso anima la pit-lan

Cresce l’attesa per l’appuntamento di Laguna Seca che chiuderà la stagione Indycar in una corsa al titolo che coinvolge cinque piloti.

Indycar Automotorinews 080922
Domenica si chiude il campionato Indycar (AP LaPresse)

Il vantaggio di Will Power, 20 punti, non è sufficiente su Newgarden. Ma anche Dixon, Ericsson e McLaughlin hanno la possibilità aritmetica di accedere al trofeo stagione.

Indycar, Alex Palou escluso

Il primo degli esclusi, ormai senza alcuna possibilità di riconfermarsi campione, è proprio il vincitore della stagione 2021, lo spagnolo Alex Palou, reduce da un anno se non horribilis sicuramente al di sotto delle aspettative. Cinque podi, tre dei quali nelle prime quattro gare, ma nessuna vittoria. E un braccio di ferro con la sua scuderia, la Chip Ganassi Racing, che rischia di finire in tribunale.

Lite in casa Chip Ganassi

Indycar Alex Palou Automotorinews 080922
Alex Palou, campione Indycar uscente dall’anno prossimo alla McLaren (AP LaPresse)

Palou non è certo il tipo che alza il piede o che si risparmia. Anche a Portland lo spagnolo, in condizioni difficili, ha fatto il massimo strappando un 12esimo posto con un’auto della quale non ha fatto altro che lamentarsi. Dopo avere chiuso al quinto in griglia la qualificazione. La Chip Ganassi ha due uomini in corsa per il titolo, Scott Dixon e Marcus Ericsson. L’aiuto di Alex Palou potrebbe essere determinante per uno dei due, se non per entrambi.

Ma Palou ha già firmato per la McLaren il prossimo anno. Nonostante un accordo con la Chip Ganassi che ha avviato una causa con il pilota. Animi tesi in scuderia. Ma l’amministratore delegato della scuderia Mike Hull si dice certo che Palou farà il suo lavoro: “Dove correrà l’anno prossimo non mi riguarda, mi interessa invece dove sta ora. Alex è un compagno di squadra. Ha sempre corso come compagno di squadra della Chip Ganassi Racing. E la mia aspettativa è che sarà così che correrà anche a Laguna Seca”.

Alla Chip Ganassi vivono la vicenda con molto imbarazzo. Hull ci passa sopra: “Mi è stato chiesto di non commentare pubblicamente nulla che riguardi Alex. Ma voglio dire che l’esperienza con lui è stata fantastica. É un grande pilota, un uomo Personalmente ho così tanto rispetto per il talento dei piloti. Si separa da molte persone contro le quali speciale. Con noi ha dimostrato di essere un vincente. E non mi aspetto niente di meno che aiuti i suoi compagni di squadra”.