Valentino Rossi, l’obiettivo è svanito ancora: “Potevamo fare di più”

Un altro fine settimana opaco per Valentino Rossi, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia che gli rievoca il passato in MotoGP.

Il circuito Ricardo Tormo di Valencia non regala grandi soddisfazioni al team Wrt e al suo alfiere Valentino Rossi, che adesso si avvia verso l’ultima tappa stagionale senza ancora essere riuscito a centrare il primo podio nel Fanatec GT WCE powered by AWS. Anche nel fine settimana spagnolo ha dovuto fare i conti con una concorrenza agguerrita e con molti anni di esperienza automobilistica sulle spalle.

Valentino Rossi Automotorinews 17-09-2022
Valentino Rossi (foto LaPresse)

Sin dal venerdì di prove libere Valentino Rossi e i suoi uomini hanno compreso che sarebbe stata davvero complicata, con i primi venti racchiusi in appena 1″. Nelle libere la squadra belga ha ottenuto il nono posto: “Abbiamo concluso al nono posto, Fred si è mostrato subito in forma e anche io ho avuto un buon passo, anche se c’erano da migliorare alcune cose“, ha detto il campione di Tavullia che nelle qualifiche ha centrato la P11.

Valentino Rossi verso il bilancio finale

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Ansa Foto)

Una gara 1 da dimenticare per Valentino Rossi, che ha rimediato una penalità di 10″ per non aver spento subito la sua Audi R8 GT3 al rientro per il pit stop, errore che lo ha risucchiato al 22° posto. Inoltre ha dovuto accusare un’altra sanzione di 5 posizioni in griglia di partenza per aver esaurito i 3 bonus di avvertimento per infrazioni. Prima dello start Valentino ha lamentato la rottura del sistema radio: “Mi ha complicato la vita poiché mi mancavano tutte le numerose notizie e informazioni che di solito ci vengono comunicate“.

L’11° posto è un buon risultato se si considerano tutti i contrattempi, senza i quali avrebbe sicuramente scalato qualche posizione. Ma in gara 2 non è andata meglio: nel turno di guida di Valentino Rossi è stata la macchina a finire K.O. “Potevamo centrare almeno la Top5, sfortunatamente si è verificato questo problema con l’auto“, ha raccontato il 43enne campione MotoGP.

Non resta che focalizzare l’attenzione sull’ultimo appuntamento del campionato 2022, in programma tra due settimane a Barcellona, con un weekend endurance. Sarà il momento di tirare le prime somme e guardare al futuro con maggiore chiarezza. “Il fine settimana di Valencia è stato piuttosto negativo in termini di risultati perché avremmo potuto fare di più. Questo è stato sempre un tracciato speciale per me, fin dai tempi della MotoGP perché spesso era l’ultima del calendario e si decidevano i titoli, quindi un fine settimana davvero particolare“.