Max Verstappen, il pilota rivale non ha dubbi: “Se la merita”

Carlos Sainz spende parole di elogio per Max Verstappen, che si appresta a diventare campione del mondo di F1 un’altra volta.

L’inizio del campionato 2022 di Formula 1 faceva immaginare a una bella lotta Red Bull-Ferrari fino alla fine, ma non sarà così. Dopo una prima parte di stagione equilibrata, la scuderia di Milton Keynes ha preso il sopravvento ed è destinata a vincere.

Max Verstappen
Max Verstappen (Ansa Foto)

Max Verstappen ha oltre 100 punti di vantaggio su Charles Leclerc in classifica ed è impensabile una rimonta. Il pilota monegasco darà il massimo fino alla fine per vincere altre gare e ritardare il trionfo del rivale, che comunque poi conquisterà il suo secondo titolo mondiale consecutivo.

L’olandese potrebbe laurearsi campione già nel prossimo gran premio a Singapore, su una pista che sulla carta dovrebbe essere favorevole alla Ferrari. La scuderia di Maranello farà di tutto per tornare alla vittoria, che manca dal GP d’Austria. A Spielberg stava per esserci una doppietta, ma proprio quando Carlos Sainz era prossimo a superare Verstappen la sua F1-75 ha avuto un guasto e si è dovuto ritirare. A Marina Bay spera di avere migliore sorte.

F1, Carlos Sainz esalta Max Verstappen

Verstappen Leclerc Sainz
Max Verstappen con Carlos Sainz e Charles Leclerc a Monza (Ansa Foto)

Nessuno ha dubbi sul fatto che Max stia meritando di vincere la corona iridata 2022. Lo stesso Sainz ha ammesso che il collega sta disputando un’annata straordinaria e non sta rubando nulla: “Penso che stia facendo una stagione ottima – riporta racefans.nete ha commesso pochissimi errori. Ogni volta che ne ha commesso uno, poi si è ripeso e ha vinto. Credo che questa sia la differenza più grande, anche quando ha avuto qualche problema è stato capace di vincere. Sta vivendo una stagione incredibile e credo che se la meriti. Come pilota sta facendo un lavoro notevole”.

Carlos pensa che Verstappen meriti il successo che sta avendo, visto quanto è riuscito a fare in pista. Ha sbagliato pochissimo e ha saputo sempre gestire al meglio ogni situazione. Aver vinto il titolo nel 2021 dopo una dura battaglia con Lewis Hamilton probabilmente lo ha aiutato a maturare. È un vero campione e lo sta dimostrando. La Ferrari dovrà rinviare al 2023 i propri propositi di tronare a vincere il mondiale di F1. Intanto godiamoci i prossimi appuntamenti del calendario.