Steven Zhang l’ha scelta davvero potente: ha un dettaglio non casuale – Video

Il Presidente dell’Inter Steven Zhang ha una Ferrari personalizzata con una livrea che a Milano non passa di certo inosservata.

Con l’arrivo di Steven Zhang all’Inter è cambiata un po’ quella che era stata la situazione negli anni precedenti segnata da diverse delusioni per i suoi tifosi. Infatti, grazie ad una strategia che si è rivelata azzeccata, il club meneghino era tornato alla vittoria dello Scudetto a 11 anni di distanza dall’ultima volta.

steven zhang
Steven Zhang (ANSA Foto)

E in questo successo lo zampino ce l’ha messo anche lo stesso Presidente cinese, che ha mostrato fin da subito grande entusiasmo per i nerazzurri e che si è circondato di persone competenti in grado di riportare il titolo a Milano dopo l’era del dominio della Juventus.

Ma, aldilà del calcio, in questi anni trascorsi in Italia, Zhang ha evidenziato anche una certa predilezione verso le Auto, meglio se scattanti e veloci. Nel suo garage, ad esempio, trovano spazio alcuni modelli di marchi icona del nostro Paese, come Abarth e, soprattutto, Ferrari. A quest’ultimo proposito, è quasi impossibile non menzionare la sua 488 Pista.

La Ferrari 488 Pista di Steven Zhang

Ferrari 488 Pista
Una Ferrari 488 Pista (Ansa Foto)

La Rossa dell’imprenditore cinese è un modello dalle innate doti prestazionali. Non a caso, la Casa di Maranello la descrive come “la V8 più potente nella storia della Ferrari“. Una potenza, la sua, data per l’appunto da un motore a otto cilindri da 3,9 litri che eroga 720 cv e 770 Nm di coppia. Questi dati, quindi, le consentono di raggiungere una velocità massima di 340 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 2,85 secondi secondo le stime del costruttore modenese.

E in questo senso, un ruolo chiave lo giocano altresì l’aerodinamica della vettura, curata nei minimi dettagli, e tutte le varie tecnologie di cui dispone la stessa Ferrari 488 Pista, frutto dell’esperienza maturata dagli ingegneri dell’azienda nell’ambito delle corse.

Per quanto riguarda l’estetica del modello, Zhang ha attinto dal vasto catalogo di opzioni per personalizzare la propria supercar, scegliendola con gli stessi colori dell’Inter: blu per la livrea e nero e giallo per le strisce racing che attraversano l’intera carrozzeria dal posteriore all’anteriore.

Peraltro, un accostamento di verniciature simili le ha scelte anche per la sua Abarth 595 che utilizza spesso per recarsi alla sede della sua Inter. Tra le altre Auto della sua collezione, poi, spiccano una McLaren Speedtail, una Lamborghini e una Pagani.