Quartararo pronto a una nuova sfida: “Buriram favorevole alla Yamaha”

Fabio Quartararo si prepara per una nuova sfida al Buriram: Yamaha ha una ghiotta occasione che non può farsi sfuggire.

Fabio Quartararo si è assicurato 8 punti al termine della gara di Motegi, 8 punti guadagnati su Pecco Bagnaia e Aleix Espargarò, i suoi diretti inseguitori che hanno chiuso con zero punti il fine settimana giapponese. Adesso vanta un gap di 18 punti punti sul piemontese della Ducati e di 25 lunghezze sul pilota catalano della Aprilia Racing, quando mancano 4 GP e ci sono in palio 100 punti.

Fabio Quartararo Automotorinews 29-09-2022
Fabio Quartararo (foto Ansa)

Nonostante una prestazione un po’ opaca il francese della Yamaha è riuscito a fermare l’avanzata di Pecco, reduce da quattro vittorie e un secondo posto prima di arrivare nel Paese del Sol levante. Adesso bisognerà affrontare il Chang International Circuit, caratterizzato da molti rettilinei alternati a brusche frenate. Un tracciato che sulla carta potrebbe giocare a favore della Yamaha M1 e di un Quartararo che fa della frenata il suo punto di forza. Ma contro le Ducati GP22 c’è sempre da temere.

Quartararo cerca il bis iridato

Fabio Quartararo Automotorinews 20-09-2022
Fabio Quartararo (foto LaPresse)

Il Gran Premio di Thailandia è il 17° dei 20 round in calendario in questa stagione. Comincia un grande sprint finale per la lotta al titolo mondiale, dove un singolo episodio può condizionare l’esito finale di questa stagione a dir poco serrata. Il Buriram è una nuova sfida per tutti i costruttori, dato che qui non si corre dal 2019 e i nuovi prototipi dovranno adattarsi a questa pista. Qui Quartararo ha gareggiato solo una volta in classe regina, riuscendo a piazzarsi alle spalle del vincitore Marc Marquez nel 2019.

Il risultato di Motegi è manna dal cielo per Fabio Quartararo, ma non può appellarsi solo alla fortuna. “Sono felice di correre sul circuito di Buriram perché è favorevole alla Yamaha e anche per me. Darò sicuramente tutto il mio massimo per tornare sul podio anche questa volta“, ha detto il campione riferendosi al 2° posto collezionato nell’ultima edizione del 2019.

Anche Massimo Meregalli, team manager di Monster Energy Yamaha MotoGP, sa bene che il Gran Premio della Thailandia è una buona occasione per allungare il passo in classifica: “È importante rimanere concentrati, soprattutto perché la classifica del campionato è molto ravvicinata e siamo a quattro gare dalla fine. Buriram è una pista adatta alla nostra moto“. Ma anche in questo fine settimana bisognerà fare i conti con l’incertezza del meteo.