BMW S 1000 RR, il nuovo modello: tecnologie, motore e prezzo

Svelata la nuova BMW S 1000 RR. Tanti i miglioramenti apportati dalla Casa dell’Elica, in primis su motore, telaio e aerodinamica.

Si apre un nuovo capitolo per la supersportiva di punta della divisione Motorrad di BMW. La Casa dell’Elica ha infatti svelato la nuova S 1000 RR, caratterizzata da tanti miglioramenti rispetto alle generazioni precedenti che hanno interessato tra i vari settori motore, telaio e aerodinamica.

BMW S 1000 RR
(BMW media press)

Il modello fu presentato per la prima volta nel 2009 e da allora ha subito diversi restyling che ne hanno migliorato progressivamente tecnologia e prestazioni. Con questa riedizione, quindi, il marchio tedesco offre un prodotto completo e aggiornato sotto ogni punto di vista.

Tra le altre novità introdotte da BMW sulla S 1000 RR figurano anche alcuni ritocchi estetici nel design, nonché una nuova selezione di colorazioni per la livrea tra Blackstorm metallic, Style Passion in Racingred non-metallic e Lightwhite non-metallic/BMW M, con quest’ultima pensata appositamente per le corse specifica l’azienda.

Nuova BMW S 1000 RR, le caratteristiche

BMW S 1000 RR
(BMW media press)

La nuova BMW S 1000 RR si basa su un telaio a ponte in alluminio, composto di quattro elementi pressofusi a gravità. Il motore è integrato in esso, inclinato in avanti di 32 gradi, mentre, per ottimizzare la flessibilità laterale, la stessa struttura portante è stata dotata di diverse aperture nelle zone laterali.

Nello sviluppo del telaio, gli ingegneri tedeschi hanno altresì curato la guida della Moto tramite interventi specifici su cannotto e piastre dello sterzo. Questi accorgimenti, sottolinea BMW, garantiscono non solo una migliore precisione di guida, ma anche una maggiore sensibilità e un feedback più chiaro dell’anteriore.

Per quanto riguarda l’aerodinamica, la Casa di Monaco di Baviera ha equipaggiato il nuovo modello con nuovi winglet e ridisegnato le sezioni anteriori e posteriori. I benefici, spiega l’azienda, sono soprattutto in fase di accelerazione, con l’anteriore che rimane ben saldo sull’asfalto grazie alla deportanza generata dalle nuove ali.

Miglioramenti significativi anche per il motore, che adesso eroga 210 cv di potenza (+3 cv rispetto al modello precedente) a 13.750 giri/min e 113 Nm di coppia a 11.000 giri/min. Tra le altre caratteristiche troviamo poi le nuove funzioni Slide Control del controllo dinamico della trazione DTC e Brake Slide Assist che migliora le derapate in curva.

Il prezzo di partenza per la nuova S 1000 RR è di 21.000 euro.

BMW S 1000 RR
(BMW media press)