Mercato moto, i numeri di febbraio sono impressionanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
92

Mercato moto, si impenna il numero di vendite di motociclette e scooter nel mese di febbraio, con percentuali altissime. Non spaventa il Coronavirus

mercato moto numeri febbraio
Mercato moto, i numeri delle vendite di febbraio sono impressionanti (Foto: Getty)

Il mese di febbraio si è concluso nel migliore dei modi per quanto riguarda il mercato delle moto e degli scooter. Facendo un paragone con le vendite del mese di gennaio, si può facilmente notare come i numeri siano impennati, e di parecchio. A febbraio, il numero di immatricolazioni di motociclette è salito a oltre 18 mila, registrando un +11,8% rispetto a gennaio. Di queste, 9 mila sono gli scooter venduti (+11% rispetto al mese precedente), mentre 8 mila sono le moto con più di 50 cc immatricolate (+12,5 % di vendite). Numeri molto importanti, quasi impressionanti, a dimostrare che la clientela non ha avuto timori di alcun tipo relativi al Coronavirus, ma ha continuato sulla propria strada addirittura aumentando il numero di immatricolazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Salone di Ginevra, premiata l’Auto dell’Anno 2020 a porte chiuse

Mercato moto, grandi numeri per i veicoli elettrici

mercato auto ciclomotori elettrici
Mercato moto, cresce anche il numero di vendite dei ciclomotori elettrici (Getty Images)

Il mercato moto ha subito un’accelerata importante nel mese di febbraio. Numeri altissimi riguardanti le immatricolazioni, che hanno fatto registrato un +11,8 % rispetto al mese di gennaio e addirittura un +53,5% sul febbraio 2019. Tra questi numeri, vale la pena analizzare anche quelli relativi ai veicoli elettrici, molto richiesti dalla clientela. Anche grazie ai numero incentivi imposti per chi si sposta sull’elettrico, c’è stata un’impennata di richieste di motocicli elettrici rispetto al 2019. Solo nel febbraio scorso, i ciclomotori elettrici immatricolati sono stati ben 1390, triplicando i numeri del febbraio 2019. Stesso discorso vale per i motocicli a emissione 0, con 645 immatricolazioni (più del doppio rispetto al 2019). Sarà curioso analizzare i numeri del mese di marzo, per capire come il Coronavirus potrà intaccare un mercato al momento con numeri davvero alti, quasi impressionanti!

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> MotoGP, confermata la gara in Argentina: ecco quando inizia il mondiale