Autobus, sanificazioni in 5 minuti con i raggi UV: la novità dalla Cina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:34

In Cina, un’azienda di trasporto pubblico sperimenta un tunnel sanificante per i mezzi pubblici con lampade UV. Brevettato in Italia un sistema analogo 

Autobus, sanificazioni in 5 minuti con i raggi UV: la novità dalla Cina
Autobus, sanificazioni in 5 minuti con i raggi UV: la novità dalla Cina

Un nuovo metodo rapido per sanificare gli autobus arriva da Shanghai. Un’azienda locale di trasporto pubblico, seguendo una delle indicazioni della Commissione Nazionale della Sanità, ha iniziato a sperimentare i raggi ultravioletti all’interno e all’esterno del bus. Il mezzo viene fatto passare attraverso un “tunnel sanificante”. Il processo, secondo quanto riferisce l’Associated Press, dura dai cinque ai sette minuti e uccide più del 99,9 per cento dei virus.

L’azienda Yanggao, che per prima ha sperimentato questa innovazione a Shanghai, ha creato due camere per il processo di sanificazione, che possono disinfettare fino a 250 al giorno. In ognuna delle due camere, ogni mezzo viene pulito con l’utilizzo di 210 lampade tubolari a raggi ultravioletti.

Leggi anche – Moto e Scooter da sanificare: i consigli per la pulizia dei veicoli

Autobus, tunnel a raggi UV: il progetto italiano

Autobus, tunnel a raggi UV: il progetto italiano
Autobus, tunnel a raggi UV: il progetto italiano

Anche un’azienda italiana, la I&MI, ha brevettato un tunnel sanificante che prevede lungo le fiancate una serie di tubi UVC per la parte esterna dei mezzi pubblici. All’interno, riferisce Autobus Web, un operatore dovrà posizionare tre piedistalli, che reggono quattro tubi con la possibilità di coprire tutto lo spazio all’interno del mezzo.

Inoltre, i raggi delle lampade trasformano in ozono l’aria all’interno del tunnel, e questo aiuterà il processo di sanificazione anche dei punti non direttamente raggiunti dalle lampade stesse. Nel brevetto del tunnel italiano, compatibile con tutti i tipi di mezzi pubblici presenti sul territorio nazionale, si prevedono anche sistemi di spegnimento automatico delle lampade in presenza degli operatori e aspiratori dell’ozono da attivare prima di aprire il tunnel.

Leggi anche – Autobus a metano, la città di Potenza ne prenota 15