Nissan NV400, la prima ambulanza a zero emissioni: tutte le dotazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:04
33

Nissan realizza la prima ambulanza giapponese a zero emissioni, la NV400 con funzionalità e dotazioni innovative

Nissan, presentata in Giappone la prima ambulanza a zero emissioni
Nissan, presentata in Giappone la prima ambulanza a zero emissioni

La mobilità sostenibile è destinata a cambiare lo scenario delle strade delle nostre città. In Giappone, Nissan e i Vigili del Fuoco di Tokyo stanno lavorando per avvicinare l’avvento del futuro. E’ stata infatti presentata la prima ambulanza a zero emissione nel territorio nazionale, la Nissan NV400, che rientra nell’iniziativa “Zero Emission Tokyo” promossa dal Governo Metropolitano della capitale. Si tratta di una variante convertita della NV400 attualmente disponibile anche in Europa.

La casa giapponese, ha spiegato Ashwani Gupta, Representative Executive Officer e Chief Operation Officer, crede nella mobilità “verde” e continua a impegnarsi perché si arrivo a un mondo senza emissioni nocive e senza incidenti fatali sulle strade. Il progetto, conclude, testimonia gli sforzi dell’azienda “per garantire alle comunità locali un migliore accesso ai veicoli ecocompatibili”.

Leggi anche – Mercedes Citaro, il bus diventa ambulanza e terapia intensiva mobile – Foto

Nissan NV400, le caratteristiche dell’ambulanza

Nissan, presentata in Giappone l'ambulanza a zero emissioni
Nissan, presentata in Giappone l’ambulanza a zero emissioni

L’ambulanza Nissan presenta un motore elettrico che riduce rumori e vibrazioni. In questo modo, risulta anche più facile per i soccorritori utilizzare le delicate apparecchiature di primo soccorso. Due le batterie agli ioni di litio in dotazione, da 33 kWh, a cui si aggiunge una terza da 8 kWh per mantenere in efficienza per periodi più lunghi l’impianto di climatizzazione e la strumentazione medica.

Anche la barella dell’ambulanza Nissan NV400, che può anche diventare fonte di energia mobile in caso di emergenza, è elettrica. A completare la dotazione, il pacchetto sviluppato da Garau e l’allestimento Autoworks Kyoto pienamente conforme alle leggi giapponesi.

Leggi anche – Coronavirus, la Hero lancia le moto ambulanze in India