Sanificazione Auto con tassa Covid: il Codacons segnala le autofficine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52

Dopo i rincari sui prezzi dovuti al Covid-19, decisi da molti esercenti, arriva anche la tassa per la sanificazione dell’auto, ma il Codacons non ci sta.

Sanificazione Auto tassa Covid
Sanificazione Auto con tassa Covid: il Codacons segnala le autofficine (Foto: Pixabay)

In gran parte degli esercizi commerciali d’Italia è scattata la tassa per il Covid-19, causando rincari per i servizi offerti. Questo vale anche per numerose autofficine, i cui clienti hanno segnalato il contributo per la sanificazione esplicitata nello scontrino. Ciò non ha lasciato indifferente il Codacons, che ha deciso di passare al contrattacco.

L’associazione a tutela dei consumatori, infatti, ha denunciato la vicenda, in quanto i cittadini sono costretti a pagare in più una cifra tra i 20 e 40 euro. Un comportamento totalmente ingiustificato e illegittimo, come affermato dal presidente Rienzi. Inoltre, anche Confartigianato Autoriparazione, l’associazione di categoria delle officine, ha bocciato e condannato tale pratica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Sanificazione auto, arriva il kit a noleggio: cosa contiene e quanto costa

Sanificazione Auto con tassa Covid: le parole del Codacons

Sanificazione Auto tassa Covid
Sanificazione Auto con tassa Covid: il Codacons segnala le autofficine (Foto: Pixabay)

La questione è questa. Quando un automobilista si reca da un’officina per effettuare un tagliando o opere di manutenzione, numerosi esercenti vincolano gli interventi ad una sanificazione della vettura obbligatoria. Chi si rifiuta di pagare questo extra, vede negarsi le riparazioni o i tagliandi.

“È una pratica totalmente illegale, contro la quale presenteremo denuncia a Guardia di Finanza e Antitrust – spiega Carlo RienziNon c’è alcuna legge che prevede l’obbligo di sanificazione dell’auto presso le officine”. Poi prosegue: “Invitiamo i cittadini a non accettare questo tipo di richieste e a non pagare alcuna tassa aggiuntiva relativa al Covid-19“, invitando altresì gli utenti a segnalare irregolarità simili al Codacons.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valentino Rossi e Leclerc su Rai 1 per beneficienza: l’iniziativa contro il Covid