Volkswagen-Ford, alleanza ufficiale: auto elettriche e non solo, il piano dell’intesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:46

Volkswagen e Ford hanno di recente siglato l’accordo definitivo, rendendo così ufficiale l’alleanza tra le due Case dell’auto: il piano.

Ford Mustang Mach-E Volkswagen
(Foto: Wheelsage)

Nei mesi scorsi, sono state molteplici le indiscrezioni che riguardavano un’eventuale alleanza tra Volkswagen e Ford, ma adesso è diventata ufficiale. Le due Case automobilistiche hanno siglato l’accordo definitivo, che prevede una collaborazione meramente tecnica in campo di sviluppo. Questa verterà su tre punti principali: auto elettriche, guida autonoma e veicoli commerciali.

Un’unione destinata ad implementare la ricerca, essendo consapevole di dover affrontare la sfida della mobilità del futuro, sempre più volta verso la tecnologia. A maggior ragione in un periodo storico come quello attuale, in cui la pandemia Covid-19 ha messo in ginocchio il settore dell’automotive, un’alleanza tra due società di questo livello potrà fare la differenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Ford Bronco, la nuova generazione del SUV di OJ Simpson

Volkswagen e Ford, auto elettriche, guida autonoma e veicoli commerciali: le basi dell’alleanza

Volkswagen ID.3 Ford
(Foto: Wheelsage)

Uno dei punti su cui si fonda l’alleanza prevede lo sviluppo delle auto elettriche. Alla base dello sviluppo di queste vetture, ci sarà la piattaforma MEB, resa disponibile anche per Ford da Volkswagen, con cui ha elaborato la ID.3. La Casa americana invece ha in programma di affiancare alla Mustang Mach-E, che arriverà in Europa nel 2021, nuovi prodotti a emissioni zero, di cui però non si hanno ulteriori dettagli.

Un altro tema molto importante è la guida autonoma, sempre più proiettata a divenire il fulcro della mobilità del futuro. Per questo motivo, le due società hanno deciso di sfruttare la startup, controllata da Ford, Argo Al. Infatti, in precedenza, Volkswagen aveva deciso di investire pesantemente sull’impresa tecnologica, versandole 2,3 miliardi di euro. L’obiettivo è quello di creare un software da impiegare su tutti i veicoli dei due marchi, ma da rivendere anche ad altri Gruppi del settore.

L’ultimo punto è quello che coinvolge i veicoli commerciali. A tal proposito, i due colossi dell’auto prevedono di creare una nuova e varia gamma, scambiandosi reciprocamente tecnologie e piattaforme di sviluppo fra i questi mezzi. Intanto, è già noto che Ford metterà a disposizione la propria piattaforma per la nuova serie di Volkswagen Amarok. Mentre, la Casa di Wolfsburg concederà il pianale del Caddy per il nuovo Ford Transit.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Volkswagen ID.3, consegne da settembre: tutte le dotazioni dell’elettrica