“Valentino Rossi in Petronas? Può stupire”: il consiglio di papà Graziano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:52

Valentino Rossi è molto vicino alla firma con Petronas. Il padre Graziano, intervistato dal Corriere dello Sport, si è detto convinto della scelta

valentino rossi petronas
Papà Graziano commenta la scelta del figlio Valentino Rossi di accasarsi in Petronas (Getty Images)

Ancora poche settimane e finalmente i piloti di MotoGP potranno scendere in pista, per una stagione 2020 decisamente diversa da quello che tutti si aspettavano qualche mese fa. L’emergenza Coronavirus ha stravolto il calendario, al momento ridotto e con appuntamenti a porte chiuse. Durante questo periodo di attesa, a far parlare è stato il mercato piloti.

In questo senso, il nome che ha fatto più discutere è quello di Valentino Rossi. Il Dottore è pronto ad un’altra stagione nella competizione, nonostante le sue 41 candeline. Per l’anno prossimo, sembra ormai cosa fatta il suo passaggio alla Petronas, con Quartararo che lo sostituirà in Yamaha. Intervistato dal Corriere dello Sport, il padre del nove volte campione del Mondo Graziano si è detto convinto della scelta presa dal figlio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Andrea Dovizioso, il rinnovo tarda ad arrivare: la frecciata a Ducati

Valentino Rossi in Petronas, l’opinione di papà Graziano: “Può riservarci sorprese”

valentino rossi petronas
Graziano Rossi (Getty Images)

Durante la sua intervista rilasciata per il Corriere dello Sport, Graziano Rossi (padre di Valentino) ha commentato l’ormai praticamente certa scelta del figlio di accasarsi in Petronas. “Non si tratterebbe di un piano B, anzi potrebbe avere i suoi vantaggi” racconta il padre del Dottore: “Non avrebbe responsabilità, ma godrebbe comunque di materiale tecnico di qualità e di un team professionale“. Graziano ha poi voluto commentare la decisione presa dalla Yamaha, definendola come: “Una soluzione bilaterale, non una mancanza di rispetto da parte del team“.

Sul possibile compagno di scuderia poi, papà Graziano si è voluto sbilanciare. “I compagni perfetti non esistono, e certamente Morbidelli non sarà uno di questi” racconta al Corriere dello Sport: “Sogno un ritorno di Lorenzo in coppia con mio figlio, a chi non piacerebbe?“. Infine, una battuta sul possibile ritiro del nove volte campione iridato: “Fino a quando resterà competitivo, sarà difficile farlo smettere“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Guido Meda rivela: “Valentino Rossi mi ha fatto urlare, ma qualcuno più di lui”