Lando Norris a Silverstone con un casco speciale | Foto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

In un fine settimana caratterizzato dall’assenza di pubblico a Silverstone, per la prima volta nei settant’anni di vista dell’evento e delcasodipositività al COVID-19 da parte di Sergio Perez spicca anche la curiosa notizia che riguarda Lando Norris.

Lando Norris
Il pillota McLaren Lando Norris correrò a Silverstone con un nuovo casco personalizzato molto speciale (Getty Images)       

Il tradizionale Bell indossato dal pilota della McLaren, anche lui molto atteso a Silverstone, sarà sostituito da un casco bianco appositamente disegnato per l’occasione da una bambina di sei anni, vincitrice di una competizione artistica promossa dalla scuderia.

Lando Norris e il caso disegnato con i pastelli

L’artista si chiama Eva Muttram, è inglese, ed è la figlia di un grande appassionato di Formula 1, un fan di Norris e della McLaren. È stato proprio il papà a proporle di disegnare qualcosa di speciale per il suo idolo inviando poi il suo lavoro al concorso per la selezione. Con matite e pastelli colorati Eva ha scelto colori intensi disegnando una vettura stilizzata con occhi e bocca e la scritta, sul lato del casco, Lando Norri. La S non ci stava ed è finita a capo.

Il pilota ha scelto proprio questo disegno per la sua spontaneità: “Mi ricorda molto quando ero più giovane, progettavo caschi, disegnavo. Quando avevo cinque, sei, sette anni, non facevo altro che disegnaree stampare centinaia di disegni per quello che un giorno immaginavo sarebbe stato il mio casco. Quando l’ho visto me ne sono innamorato perché mi ricordava me da bambino. Niente a che fare con gli splendidi caschi artistici che usiamo oggi con glitter, glamour e logo messi in bella vista e studiati per mesi da esperti di grafica e di marketing. È qualcosa che mi riposta a quando ero bimbo e spero che mi porti fortuna”.

LEGGI ANCHE > F1, GP Stiria: Norris colpisce un uccello, i team radio più simpatici | Video

Cambia anche il regolamento sui caschi di gara

Eva si è dichiarata molto soddisfatta di essere stata scelta e ha confessato che i suoi colori dovevano essere il rosso e il blu, quelli della Union Jack. Ma alla fine, su suggerimento del papà che le ha mostrato la McLaren di Norris con sua livrea arancione, ha accettato di variare il progetto. La bimba si è dichiarata sorpresa di essere stata scelta e si è voluta rassicurare sul fatto che il disegno fosse proprio come quello che aveva fatto lei, compresi i due cuori rossi in un angolo. Il disegno è stato fedelmente riportato, cuori compresi.

La novità è importante non solo per la sua curiosità. Fino allo scorso anno il regolamento di Formula 1 impediva ai piloti di apportare variazione al proprio casco. Il disegno doveva essere approvato dal board a inizio stagione e restava tale fino alla fine del campionato se non per due limitate modifiche. Da quest’anno la regola è cambiata. Norris è stato il primo a dichiarare di voler correre con un casco diverso per ogni gara. Di qui l’idea di un contest tra i suoi fan più giovani. La risposta è stata massiccia con migliaia di disegni da ogni parte del mondo.

LEGGI ANCHE > Sergio Perez positivo al Covid-19: out per il GP di Silverstone