LIVE F1 GP Silverstone, Prove Libere in diretta: Bottas davanti,ancora problemi per Vettel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:07
98

Riprendono le prove libere a Silverstone, terza sessione di 60′. Ci si attende qualcosa di diverso con temperature più miti.

GP Silverstone Bottas
Valtteri Bottas, impegnato nella terza sessione di prove a Silverstone, suo il miglior tempo (Getty Images)

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

Si conclude la terza sessione di prove libere con la Mercedes che torna davanti a tutti con Bottas e Hamilton. In ombra le Racing Point, Albon accusa problemi elettrici derivati forse dall’incidente di ieri e gira pochissimo. Problemi anche per Vettel, stavolta al pedale del freno (14esimo). Appuntamento per le qualifiche a cominciare dalle ore 15, potrebbe anche arrivare un po’ di pioggia.

Ore 13.04 – Bottas si conferma con il miglior tempo, a seguire Hamilton, Verstappen, Stroll, Sainz e Leclerc.

Ore 13.00 – Bandiera a scacchi, ma non sta sping

endo più nessuno

Ore 12.57 – Qualche nuvola si approccia al circuito da capire quale sarà il clima nel pomeriggio per le qualifiche. Ultimi tre minuti. Posizioni cristallizzate.

Ore 12.54 – Immutate le prime posizioni con le Mercedes davanti a Verstappen. Vettel decimo al momento ma la macchina è di nuovo ai box.

Ore 12.52 – Ancora 8′ Vettel di nuovo ai Box con problemi al pedale del freno. Albon tenta di lanciarsi nel primo giro veloce di questa terza sessione.

Ore 12.48 – Continuano i testa a testa tra le due Mercedes: ora è Bottas il più veloce con quas mezzo secondo su Hamilton.

Ore 12.46 – Ancora 14′: in breve Hamilton,Bottas, Verstappen, Sainz, Leclerc, Norris, Ocon. Vettel è ottavo. Quasi tutti stanno simulando il giro di qualifica.

Ore 12.44 – Racing Point in ombra per ora. Bene Sainz, terzo. Benissimo anche Norris. ntanto entra in pista anche Albon…

Ore 12.43 – Molto meglio Vettel, nove decimi di ritardo da Hamilton, è sesto. Leclerc quarto.

Ore 12.41 – Le Mercedes hanno ripreso il controllo delle operazioni anche se Verstappen sta tenendo testa alle tedesche. Vettel tenta un tempo veloce…

Ore 12.33 – Di nuovo Hamilton davanti, migliora i due decimi il tempo del compagno di scuderia. Poi Verstappen, Stroll, Hulkenberg e il sorprendente Gasli. Settimo Leclerc… Vettel sempre molto indietro: diciottesimo.

Ore 12.31 – Bottas al comando con una bella scossa al cronometro, 1.26.526.

Ore 12.22 – E’ di Lewis Hamilton il miglior tempo del momento: 1.28.625, molto in ritardo rispetto ai suoi standard. A tre decimi Bottas, poi Leclerc e Sainz.

Ore 12.20 – Altri problemi per Albon: elettrici questa volta. La macchina non ha ancora lasciato il suo box.

Ore 12.14 – Intanto il miglior tempo è di Raikkonen, con gomma rossa 1.28.459 mentre Vettel sta finalmente girando con una certa continuità.

Ore 12.10 – Anche Alex Albon ha dovuto ricostruire la sua auto dopo il crash rimediato nelle prove libere, aveva ottenuto il secondo tempo assoluto.

Ore 12.08 – Problemi anche per Kviat: cambio rottoe sostituito. Il russo partirà cinque posizioni dietrio a quella che riuscità a garantirsi con le qualifiche in programma più tardi.

Ore 12.06 – Problemi per la Renault di Ricciardo: ‘coprifuoco’ bruciato dai tecnici francesi a causa di una frattura sul telaio della vettura gialla, i tecnici hanno lavorato tutta la notte.

Ore 12.04 – Ancora vento su Silverstone, il tempo è nuvoloso c’è una minaccia di pioggia anche se per il momento l’eventualità a cosa non sembra immediata. Temperatura molto più mite di ieri, quasi dieci gradi in meno.

Ore 12.00 – Semaforo verde, si inizia a girare

Ore 11.55 – Si riparte per la terza sessione. Si riparte dal miglior tempo di Lance Stroll, prima volta al miglior tempo assoluto nelle prove. Meno brillante del solito la Mercedes, ancora male la Ferrari di Vettel.

Dunque è di Lance Stroll il miglior tempo del pomeriggio. 1.27.274, il riscontro della Racing Point. A seguire Albon, uscito a metà sessione con la sua Red Bull danneggiata, poi Bottas, Leclerc sulla Ferrari, Hamilton, Sainz, Gasli, Ricciardo e Raikkonone. Malissimo Vettel, di nuovo a lungo fermo, solo 23 giri a causa di un problema al cockpit e decisamente molto lento. Le Mercedes, più attente al passo gara, non hanno dominato la scena ma con le qualifiche la musica cambierà ancora.

Si torna in pista sabato alle ore 12 con la terza sessione di prove libere.

Ore 17.32 – Latifi conclude il suo ultimo giror sull’erba dopo un testa coda. Riparte in modo un po’ imprudente ma non ci sono conseuenze.

Ore 17.30 – Bandiera a scacchi. Tempi finali…

Ore 17.28 – Ultimi due minuti… non cambia niente là davanti. Stroll, Albon, Bottas, Hamilton e Leclerc. Tutti lavorano sul passo gara senza cercare altri giri veloci. Vettel diciottesimo. Hulkenberg settimo.

Ore 17.22 – Tempi davvero deludenti per Vettel.

Ore 17.14 – Leclerc migliora il suo tempo ma resta quarto a +296 millesimi da Stroll.

Ore 17.10 – Nessuna novità sostanziale, Vettel ha il diciottesimo tempo, prove da dimenticare anche oggi pomeriggio. Il tedesco finisce lungo e rischia di uscire: alla fine decide di tornare ai box.

Ore 17.04 – Ancora 25’… Immutata la situazione: Stroll davanti a tutti.

Ore 16.56 – Torna la bandiera verde. Le auto rientrano: ancora 34′.

Ore 16.50 – Prove sospese. Albon esce con il secondo tempo alle spalle di Stroll. Benino Leclerc, Vettel ancora fermo. Bottas terzo, Hamilton quinto.

Ore 16.46 – Botta abbastanza pesante sulla protezione esterna per la Red Bull di Albon che sbatte ai 195 km/h… nessuna conseguenza per il pilota ma la macchina è pesantemente danneggiata. Sovrasterzo con inutile tentativo di correzione di Albon alla curva #4 dove stamattina erano uscite anche le due Alfa Romeo.

Ore 16.45 – CRASHHHHH! Alex Albon! Brutta botta, bandiera rossa e sessione sospesa.

Ore 16.45 – Si prolunga lo stop di Vettel: si sta lavorando alla pedaliera della macchina, Leclerc quarto tempo.

Ore 16.40 – Primo miglior tempo di giornata della Racing Point, orfana di Perez: è di Lance Stroll, 1.27.274.

Ore 16.38 – Alex Albon mette la gomma rossa e ottiene subito un ottimo riscontro, 1.27.364. A seguire Bottas, Raikkonen, Hamilton, Giovinazze e Verstappen.

Ore 16.35 – Si migliora ancora Bottas, 1.27.731 con Albon a 0.443 ed Hamilton a 0.520.

Ore 16.28 – Vettel di nuovo fermo, c’è qualcosa di ‘penzolante’ all’interno del cockpit che infastidisce il tedesco che chiede di rientrare.

Ore 16.24 – Si è alzato il vento ma da queste parti è normali. Le previsioni parlano anche di un possibile peggioramento delle condizioni atmosferiche. Bottas intanto si prende il miglior tempo, 1.28.039.

Ore 16.19 – Adesso sono entrati tutti in pista, Verstappen si riprende il miglior tempo di questa sessione, ma gli risponde immediatamente Albon, 1.28.174.

Ore 16.18 – Mercedes ancora ferme al box per ora.Anche Hulkenberg non è ancora uscito.

Ore 16.14 – Si gira alla curva #4 Charles Leclerc, finisce sull’erba. Apparenrenente nessuna conseguenza.

Ore 16.12 – Ferrari in pista, Leclerc con gomma gialla miglior tempo: 1.28.773 ma il tempo è parecchio alto. Il record della pista è di Bottas con Mercedes, 1.25.093. Vettel decimo con 2″ da recuperare rispetto al compagno.

Ore 16.06 – Il primo a uscire è Ricciardo, poi Kviat.

Ore 16.04 – La temperatura resta molto alta, 35° di temperatura esterna, oltre 50° di tempertura sull’asfalto.

Ore 16.02 – Se la prendono con calma le scuderie: intanto Vettel, dopo essere stato fermo per tutta la sessione di questa mattina, si prepara a uscire.

Ore 16.00 – Via al cronometro.

Ore 15.45 – Auto pronte per la seconda sessione.

Ore 13.35 – E’ di Max Verstappen il miglior tempo della prima sessione di prove libere. La Red Bull chiude in 1.27.896: alle sue spalle con .474 millesimi di ritardo Hamilton. Poi tutto confermato. Leclerc chiude con un buon quinto tempo. Bloccato da problemi al motore Vettel che ha completato due soli giri senza un tempo utile. Bottas sesto, Hulkenberg – precipitosamente di ritorno per sostituire Perez – chiude con un ottimo nono tempo.

Ore 13.30 – Tempo scaduto, bandiera a scacchi

Ore 13.28 – Ancora due minuti: Verstappen, Hamilton, Stroll, Albon, Leclerc i primi cinque tempi prima dell’ultimo giro.

Ore 13.22 – Ancora 8′: Vettel non rientrerà, non prima delle prove delle 16 dopo i problemi di motore che lo hanno bloccato dopo due soli giri. Meccanici al lavoro.

Ore 13.15 – Sempre Verstappen davanti a tutti a 15′ dalla fine delle prove libere. Buon quinto tempo per Leclerc

Ore 13.06 – Sesto tempo per Hulkenberg che si migliora parecchio. Due tempi cancellati per track limit a Ocon e Norris.

Ore 13.01 – Si migliora considerevolmente Verstappen che conquista il miglior tempo, 1.27.422 con quasi mezzo scondo di vantaggio su Hamilton. Stroll terzo.

Ore 12.58 – Ancora 31′: prove senza grandi emozioni con Hamilton che mantiene il tempo più veloce. Hulkenberg gira con il decimo tempo… Non male.

Ore 12.45 – E’ di Lewis Hamilton il miglior tempo al momento, 1.28.343, alle sue spalle Bottas, Verstappen, Stroll e Ricciardo. Leclerc 12esimo, Vettel ancora senza tempi validi.

Ore 12.41 – Sono riprese le prove libere dopo una decina di minuti di interruzione per ripulire la pista dai detriti della gomma di Giovinazzi.

Ore 12.38 – Dobrebbero ripartire tra un paio di minuti le prove, ancora sospese.

Ore 12.28 – Detriti in pista, sessione momentaneamente sospesa.

Ore 12.27 – Anche Giovinazzi in testa coda. Sobvrasterzo molto simile a quello subito da Raikkonen ma conseguenze più serie per la gomma posteriore destra, danneggiata.

Ore 12.25 – Esce sulla ghiaia Kimi Raikkonen, troppa potenza e violento sovrasterzo in curva per il pilota Alfa Romeo.

12.24 – Otmar Szafnauer, team principal della Racing Point, spiega i motivi che hanno portato alla scelta di Hulkenberg: “Conosce meglio la squadra e gli ingegneri rispetto a Gutierrez, per noi era la scelta più logica”

Ore 12.15 – La macchina i Hulkenberg è la #27.

Ore 12.10 – Il programma: 90′ di prove libere con una seconda sessione oggi alle 16 e una terza sessione domani mattina sempre a mezzogiorno.

Ore 12.05 – Nico Hulkenberg è stato preferito a Gutierrez che era la prima riserva ufficiale della Mercedes-Racing Point. E’ arrivato a Silverstone da Ibiza, in volo, all’ultimo momento e scende in pista dopo un brevissimo briefing. Casco anonimo con sponsor e brand ufficiali appiccicati in modo provvisorio.

Ore 12.00 – Auto in pista per l’installation lap. Un set up iniziale per verificare le condizioni dell’auto e della pista. Ci sono trenta gradi.

Ore 11.58 – Al posto di Perez c’è Nico Hulkenberg che ha la possibilità di mettersi in luce con una macchina estremamente competitiva puntare magari a un podio che non ha mai centrato.

Ore 11.55 – Le condizioni di Perez non destano preoccupazioni. Il pilota è in isolamento e per quindici giorni non sarà in grado di scendere in pista tra terapia, profilassi e quarantena.

Ore 11.45 – Inizia il primo dei due fine settimana in programma a Silverstone con le prime prove libere… la notizia più clamorosa è l’assenza di Perez, positivo al coronavirus

La pista inglese del Northamptonshire ospiterà due appuntamenti e tornerà a essere teatro della Formula 1 anche la prossima settimana con il Gran Premio del settantesimo anniversario della corsa inglese. Si comincia oggi, venerdì 31 luglio, con le due sessioni di prove libere in programma alle 12 e alle 16.

GP Silverstone, Terra di conquista di Hamilton

Lewis Hamilton, attualmente al comando della classifica piloti dopo le due vittorie del GP di Stiria e di Ungheria è ovviamente il superfavorito sulla pista di casa, anche in considerazione del fatto che la Mercedes fino a questo momento non ha sbagliato nemmeno un colpo con tre vittorie su tre (una, la prima, con Valtteri Bottas).

Hamilton vinse anche lo scorso anno in una doppietta Mercedes che vide Bottas secondo e Charles Leclerc terzo con la Ferrari. Il calendario delle prove libere prevede due sessioni, alle 12 e alle 16, venerdì, quindi una terza sessione alle 12 di sabato prima delle qualifiche fissate per le 15.

LEGGI ANCHE > F1 GP Silverstone, circuito presidiato dagli agenti: i rischi per i fan