“Vettel e la Ferrari che imbarazzo”, l’affondo dell’ex Direttore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48
1589

“Vettel e la Ferrari che imbarazzo”, l’affondo dell’ex Direttore sul momento che stanno vivendo il pilota tedesco e la scuderia di Maranello. Un divorzio a fine stagione che crea qualche grattacapo

Vettel Ferrari
“Vettel e la Ferrari che imbarazzo”, l’affondo dell’ex Direttore (Foto: Getty)

Sebastian Vettel e la Ferrari non stanno attraversando un grande momento. La competitività della monoposto è tutt’altro che in linea con le aspettative, così come il rendimento del pilota tedesco. La decisione di porre fine al rapporto dopo sei anni al termine del 2020, sembra aver incrinato definitivamente la fiducia reciproca. Mattia Binotto sta cercando di mettere a suo agio il numero 5 dal punto di vista tecnico (vedi l’uso del nuovo telaio in Spagna), ma non gli lesina “bastonate” a livello mediatico. Gli errori commessi in Inghilterra e Austria non sono passati inosservati, così come il settimo posto di Barcellona è stato “ridimensionato” dal team principal. Vettel si sente escluso dal progetto e non fa nulla per nasconderlo, come testimoniato dalle interviste post GP. Arrivare alla fine dell’anno in questo modo non sarà semplicissimo ma tutti da Maranello escludono un divorzio anticipato. Certo per chi osserva da fuori, l’imbarazzo è fin troppo tangibile. E se n’è accorto anche Ross Brawn, vecchio direttore della Ferrari e attuale capo della gestione tecnica della F1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ferrari, addio anticipato di Vettel: la decisione di Mattia Binotto

“Vettel e la Ferrari che imbarazzo”, l’affondo di Ross Brawn

Ross Brawn
“Vettel e la Ferrari che imbarazzo”, l’affondo di Ross Brawn (Foto: Getty)

Il manager inglese ha trascorso 10 anni nella Ferrari, portando a casa ben 6 titoli costruttori e 5 piloti con l’indimenticabile Michael Schumacher.

A suo avviso i rapporti tra Vettel e la Scuderia sono fin troppo tesi e creano un problema di gestione all’interno del team. Dover condividere il progetto fino al termine dell’anno non sarà facile secondo Brawn.

È difficile vedere Sebastian e la Ferrari fare le cose in questo momento, con entrambe le parti consapevoli che la fine della loro relazione è quasi alle porte.

“Sono in quel periodo di divorzio in cui i documenti sono stati preparati, ma il processo non è ancora concluso. È molto imbarazzante.

“L’intesa tra un pilota e squadra è fondamentale. Si ragiona sempre per il bene comune e bisogna mantenere una grande intesa. Tutto quello che sta mancando per loro in questo momento”.

Ross Brawn aggiunge poi un particolare:Il team deve essere molto bravo a gestire al meglio una situazione che è diventata difficile. Per mia esperienza personale non è semplice riuscire a convivere dal punto di vista tecnico e mentale. I piloti in grado di vivere in contesti del genere rendendo al meglio sono veramente pochissimi“.

Insomma una sofferenza “rossa” che dovrà protrarsi fino a novembre, cercando di limitare i danni e consentendo a Vettel di chiudere in modo dignitoso la sua esperienza di 6 anni in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> GP Spagna, Vettel scontento della Ferrari: “Mancano fiducia e velocità”