Ducati, ufficiale: Bagnaia sostituirà Dovizioso. Zarco in Pramac

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

Francesco Bagnaia è il pilota scelto da Ducati per rimpiazzare Andrea Dovizioso nel team ufficiale. Johann Zarco correrà con Pramac.

Francesco Bagnaia MotoGP Ducati
Francesco Bagnaia (Getty Images)

Il giorno degli annunci ufficiali in casa Ducati è arrivato. Tutti attendevano comunicazioni sulla line-up per il campionato MotoGP 2021.

La casa di Borgo Panigale ha ufficializzato l’approdo di Francesco Bagnaia nel team ufficiale Ducati. Sarà Pecco ad affiancare Jack Miller, già suo compagno in questi due anni. Il pilota della VR46 Riders Academy ha vinto la concorrenza di Johann Zarco, che prenderà il suo posto nella squadra satellite Pramac Racing e avrà come teammate Jorge Martin.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Valentino Rossi in Yamaha Petronas: i retroscena sul “lungo” contratto

MotoGP 2021, Ducati ufficializza Bagnaia nel team ufficiale

Francesco Bagnaia
Francesco Bagnaia (Getty Images)

Ducati nel comunicato ufficiale ha specificato che i quattro piloti potranno disporre delle Desmosedici GP nella versione più recente e con le stesse specifiche tecniche.

Bagnaia è al settimo cielo per essere stato scelto dalla squadra ufficiale MotoGP della casa di Borgo Panigale, un sogno che diventa realtà: «Ho scelto di essere un pilota Ducati ancora prima di essere Campione del Mondo Moto2 nel 2018 e loro hanno scelto me ancora prima di sapere che lo sarei diventato. Il mio esordio in MotoGP non è stato semplice, però in Ducati non mi hanno mai messo in discussione. Oggi sono la persona più felice del mondo, per me è un sogno che si avvera: essere un pilota ufficiale Ducati è sempre stata la mia ambizione e ci sono riuscito assieme a tutti coloro che hanno sempre creduto in me anche quando le cose non andavano al meglio».

Pecco di fatto sostituirà Andrea Dovizioso, che già dal Gran Premio d’Austria aveva annunciato il suo addio a fine 2020. Il rider piemontese sta facendo molto bene in questo campionato MotoGP e la scelta dei vertici di Borgo Panigale di puntare su di lui appare corretta.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi, team VR46 in MotoGP dal 2022? Suzuki si candida