Eddie Van Halen: Lamborghini, Porsche e Audi nella collezione di supercar

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48

Eddie Van Halen, un rocker appassionato di motori: la sua incredibile collezione vantava auto e moto di valore storico. Su tutte la splendida Lamborghini Miura

Lamborghini Miura
Eddie Van Halen, un rocker appassionato di motori: la sua Lamborghini Miura (Foto: Wheelsage)

Martedì 6 ottobre, Eddie Van Halen ha perso la sua battaglia contro il cancro alla gola ed è morto all’età di 65 anni. Una delle migliori chitarre rock di tutti i tempi, nel Top10 della classifica all time di Rolling Stone, non era solo un grande musicista ma anche un appassionato di auto di prim’ordine.

Ne possedeva infatti una collezione da fare invidia, da cui spiccava senza dubbio una splendida Lamborghini Miura. Durante il suo periodo d’oro negli anni ’80, leggenda vuole che possedesse una serie di “Lambo” nel proprio garage, roba da fare invidia ai divi del calcio attuale. È lecito ritenere che la Miura fosse la sua preferita, considerando anche il lungo tempo in cui l’ha religiosamente mantenuta nel proprio garage.

Il motivo per cui conosciamo così bene la Miura è per il suo ruolo all’interno di uno dei pezzi più famosi dei Van Halen. La si può ascoltare infatti, assieme all’assolo di basso di Michael Anthony, nella straordinaria hit “Panama” del 1984.

Secondo le ricostruzioni proprio lo stesso Eddie ha portato il suo bolide negli studi di registrazione per incidere il pezzo con i microfoni direttamente puntati sui tubi di scarico. Il resto è storia del rock & roll.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lamborghini Diablo SV, la supercar di Need for Speed all’asta – Video

Eddie Van Halen, un rocker appassionato di motori: la sua incredibile collezione

Eddie Van Halen auto
Eddie Van Halen, un rocker appassionato di motori: la sua Porsche (Foto: Facebook)

Non solo la Lamborghini Miura. Van Halen nel corso della sua vita ha posseduto anche altre auto sportive e non solo. Aveva ad esempio un ottimo rapporto con la Porsche, dichiarando che la sua preferita fosse la 911 GT3 RS, dicendo che in termini di prestazioni non avesse paragoni con le altre possedute prima.

Nel suo garage spiccavano anche un paio di Audi niente male: una R8 V8, l’altra V10. Poi c’erano le auto storiche americane, per cui ha sempre avuto un gran gusto. A dir la verità erano qualcosa in più di semplici macchine, come i Wagon Chevy Nomad, di cui era proprietario di un doppio esemplare (abbinati con chitarre personalizzate), e un camion a pianale Dodge del 1947.

All’inizio degli anni ’90, Van Halen ha collaborato con la rivista Sport Truck e il leggendario Boyd Coddington per realizzare un camion che lasciasse il segno nella storia. Il Van Hauler, era un immenso pickup GMT400 rosso con strisce bianche e nere che si abbinavano (probabilmente) alla chitarra più famosa di tutti i tempi.

Nella collezione del musicista c’era spazio pure per le moto grazie ad una Confederate, il marchio statunitense con sede in Alabama che di recente ha cambiato nome in Combat.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ferrari 550 Maranello, all’asta la personalizzata di Van Halen: quanto vale