GP Aragon Moto2: vince Lowes, Marini e Bezzecchi out. Bastianini leader del Mondiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14
4

GP Aragon Moto2: vince Lowes, Bezzecchi cade al penultimo giro. Out anche Marini e Di Giannantonio. Bastianini leader del Mondiale

GP Aragon Moto2 Sam Lowes
GP Aragon Moto2 Sam Lowes (Getty Images)

Nel GP di Aragon di Moto2 è Sam Lowes a vincere e chiude il cerchio dopo essere partito dalla pole. Ma è un successo a sorpresa, perché il pilota ha sfruttato le cadute, in successione, di Fabio Di Giannantonio e, soprattutto, Bezzecchi, quando a due giri dal termine, sembrava ad un passo dal successo. Strepitosa rimonta di Bastianini che, dalla 12ma piazza, chiude secondo e vola in testa al Mondiale sfruttando anche la caduta di Luca Marini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> GP Aragon Moto3: Masia trionfa all’ultima curva, beffa per Raul Fernandez

GP Aragon Moto2: la gara

GP Aragon Moto2 Sam Lowes
GP Aragon Moto2 Sam Lowes (Getty Images)

Partenza a razzo per Bezzecchi che, dalla seconda piazza, si porta in prima posizione superando Lowes con Di Giannantonio terzo. Al terzo giro cade Luca Marini, il leader della classifica, al secondo zero consecutivo. Il trio di testa, al sesto giro, ha già otto decimi di vantaggio sugli inseguitori, poi diventato un secondo tondo alla settima tornata. Bezzecchi, intanto, prova ad allungare, sfruttando anche la sfida tra Lowes e Di Giannantonio che all’ottavo giro registra il sorpasso dell’italiano. Al decimo giro Di Giannantonio, dopo aver ripreso Bezzecchi, ottiene il sorpasso e la testa della classifica. Emozione che dura pochissimo, perché alla curva 2 della tornata 11, cade e finisce nella ghiaia.

Alla 14ma tornata sembra sempre più una sfida tra Bezzecchi e Lowes la vittoria del GP di Aragon, considerato come Martin, terzo, accusi un ritardo di otto decimi. E proprio quest’ultimo deve guardarsi soprattutto le spalle, con un arrembante Bastianini pronto a farne un solo boccone dell’avversario. Ed il sorpasso si concretizza alla 14ma tornata.

Ultimi due giri

A tre giri dal termine, sono due le sfide. Bezzecchi e Lowes si giocano la prima posizione, mentre Bastianini e Martin, staccati da oltre 3′, si giocano il podio. Il clamoroso colpo di scena, però, arriva a due tornate dal termine, alla curva 2. Bezzecchi, in dominio della gara, scivola lì dov’era caduto anche Di Giannantonio, e si dispera. Nell’ultimo giro, quindi, è Bastianini a regalare emozioni che, nell’ultimo giro, supera Martin e chiude al secondo posto una gara splendida, con una rimonta super dal 12mo posto.