F1, Russell via dalla Williams: il “favorito” per sostituirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:05

F1: George Russell potrebbe essere sacrificato dalla Williams in vista di un eventuale arrivo di Sergio Perez. I possibili scenari per l’inglese.

George Russell
(Foto: Getty)

George Russell potrebbe lasciare la Williams. E’ questa l’ipotesi paventata di recente dalle maggiori testate specializzate. Il britannico potrebbe quindi vedersi costretto a cercare un’altra scuderia. In passato, si era parlato di una sua possibile promozione in Mercedes, dato che rientra nel programma giovani del team anglo-tedesco. Tuttavia, il rinnovo di Bottas per il 2021 ha pressoché azzerato le sue possibilità di accasarsi alle Frecce d’Argento, almeno per l’anno prossimo.

Come riporta FormulaPassion, l’unica possibilità di diventare pilota Mercedes nella prossima stagione sarebbe ricoprire il ruolo di terzo pilota della Mercedes, analogamente a Nico Hulkenberg che si sta rivelando più che pronto come sostituto dei titolari della Racing Point.

Uno scenario che potrebbe permettergli di mettersi maggiormente in evidenza rispetto a quanto sta avvenendo con la Williams, considerata una monoposto poco competitiva. Una prospettiva che, in caso di risultati positivi, potrebbe convincere i vertici di Brackley ad affidarsi a lui per il 2022.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Formula 1, Russell rischia di perdere il posto in Williams: la causa

F1, George Russell via dalla Williams: le voci sul possibile sostituto

George Russell Williams F1
(Foto: Getty)

Il favorito a prendere il posto di Russell, potrebbe essere Sergio Perez. Il messicano garantirebbe maggiori introiti commerciali alla Williams, come sosterrebbe la nuova proprietà del team. Introiti assicurati anche dal compagno attuale dell’inglese, Nichlas Latifi, motivo per cui tutto farebbe pensare ad un addio proprio del numero 63.

Come riportato da Motorsport, infatti, il team di Grove potrebbe avvalersi della clausola di change of control, permettendo quindi di sciogliere il contratto in anticipo rispetto alla normale durata.

Per Russell, dunque, si prospettano mesi di incertezza, nell’attesa di conoscere la prossima tappa della sua carriera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1, l’annuncio di Hulkenberg sul futuro: dove correrà nel 2021