Hamilton e il titolo di Formula 1: il pilota “teme” il fattore Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

Lewis Hamilton non abbassa la guardia nella corsa al settimo titolo mondiale in F1. Sa che deve stare attento a più aspetti condizionanti.

Lewis Hamilton titolo Formula 1
Lewis Hamilton (Getty Images)

Non c’è dubbio sul fatto che Lewis Hamilton sia l’assoluto favorito per la vittoria del Mondiale 2020 di Formula 1. I punti di vantaggio su Valtteri Bottas in classifica sono 69 e mancano sei gran premi al termine del campionato.

Vero che può succedere sempre di tutto, però sarebbe veramente sorprendente se il sei volte campione del mondo perdesse questo titolo. Si è dimostrato nettamente superiore al compagno di squadra e non ci sono altri rivali che possano eventualmente impensierirlo. Ovviamente non deve abbassare la guardia, ma ha l’esperienza giusta per sapere come comportarsi e gestire queste situazioni.

LEGGI ANCHE -> LIVE Zanardi, le condizioni: Alex stabile, non c’è ancora data per il nuovo intervento

F1 2020, Hamilton non si rilassa

hamilton schumacher berger senna
Hamilton con il casco di Michael Schumacher (Getty Images

Hamilton al sito ufficiale della Formula 1 ha espresso la propria opinione sulla corsa al titolo, ammettendo di non sentirlo già suo: “Ci sono ancora tanti GP da correre e dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa. Onestamente non mi aspettavo che dopo il Gran Premio dell’Eifel avrei avuto questo grande vantaggio. Però attenzione, perché durante questa pandemia possono accadere tante cose strane. Devo rimanere concentrato sul restare sano e guidare come nel weekend del Nürburgring“.

Il fenomeno della Mercedes evidenzia che c’è il fattore Covid-19 che potrebbe condizionare la lotta per il Mondiale. Risultare positivo al coronavirus e saltare una o due gare potrebbe sconvolgere lo scenario. Lewis lo bene e per questo sta facendo di tutto per evitare errori.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> F1, mercato piloti in fermento: le opzioni per Mick Schumacher e Giovinazzi