Red Bull, Albon sotto esame: Marko svela i due possibili sostituti

Il futuro di Alexander Albon in Red Bull per il 2021 rimane incerto. Helmut Marko ha detto chiaramente i nomi dei piloti che possono subentrare.

Alexander Albon F1
Alexander Albon (Getty Images)

Il sedile di Alexander Albon in Red Bull scotta. Il pilota thailandese non è ancora sicuro della conferma per il campionato 2021 di Formula 1. Deve fare risultati e convincere.

Vero che c’è un contratto valido per l’anno prossimo, ma la scuderia può decidere di retrocederlo nel team “satellite” Alpha Tauri. Finora non è stato all’altezza di Max Verstappen, cosa sicuramente non facile, però in certe occasioni ha proprio deluso e per questo i vertici di Milton Keynes valuteranno se confermarlo oppure no. I prossimi gran premi saranno esami importanti per lui.

LEGGI ANCHE -> F1, mercato piloti in fermento: le opzioni per Mick Schumacher e Giovinazzi

Formula 1, Hulkenberg o Perez in Red Bull?

Nico Hulkenberg
Nico Hulkenberg (Getty Images)

Helmut Marko, consulente Red Bull, in un’intervista concessa a Sky Deutschland è stato molto chiaro nello spiegare la situazione di Albon: «Se prosegue nella crescita e migliora, può essere confermato nel 2021. Nelle curve veloci è al livello di Max, ma in altre perde troppo. Serve costanza quando vuoi puntare al titolo. Se non soddisferà le nostre aspettative, guarderemo ad altri piloti. Possono entrare in gioco Hulkenberg e Perez».

Marko non nasconde i nomi dei piloti che si possono contendere il sedile di Albon. Si tratta di Nico Hulkenberg e Sergio Perez, entrambi senza una sistemazione per il 2021. Il driver tedesco è rimasto senza team anche quest’anno, correndo solamente in alcuni gran premi sulla Racing Point per sostituire uno dei titolari. Ha ben figurato e per questo non è escluso un ritorno nel campionato.

Proprio Red Bull potrebbe dargli l’occasione della vita. Però attenzione a Perez, che è stato dato in trattativa prima con Haas e poi con Williams ma che sicuramente preferirebbe approdare nella scuderia quattro volte campione del mondo di Formula 1. Nelle prossime settimane ne sapremo di più.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Schumacher o Hamilton, per Berger il migliore è un altro