Alex Marquez è scatenato: “Ora la mia Honda non ha più segreti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02

Alex Marquez è stata la grande sorpresa degli ultimi Gran Premi di MotoGP ma i risultati sono evidenti.

Alex Marquez
Ultima stagione per Alex Marquez con la scuderia ufficiale della Honda (Getty Images)

Il suo splendido secondo posto nel MotoGP di Aragon dimostra i grandissimi progressi suoi e della Honda.

Alex Marquez, grandi progressi

Una stagione difficile, e non solo per la pandemia: l’infortunio di suo fratello Marc, la grande pressione di essere il primo pilota della scuderia campione del mondo, la certezza di non fare parte del progetto dell’anno prossimo. Per Alex Marquez c’è voluto tempo per calarsi nella realtà di un campionato molto problematico. Ma alla fine i risultati gli stanno dando ragione.

Il primo podio per la Honda è arrivato con lui, e solo a Le Mans. Ad Aragon è andata anche meglio. Alex Marquez dice di avere finalmente svelato il rebus: “C’è voluto del tempo ma ormai credo di avere capito perché la Honda è considerata una moto così difficile. Perché deve essere perfetta a 360° non si può accontentare di una grande affidabilità o di una potente accelerazioni. Occorre sempre arrivare al massimo: nel punto di frenata, in velocità in curva e anche in accelerazione”.

LEGGI ANCHE > Alex Marquez, altro podio MotoGP: i complimenti di Marc e il dubbio Honda

Alex Marquez
Due podi per Alex Marquez nelle ultime settimane del motomondiale (Getty Images)

In attesa di Marc Marquez

Alex dice che c’è voluto tempo: “Sto finalmente cominciando a divertirmi perché ho la moto che voglio e perché posso spingermi sempre al limite. Se provi a rilassarti un po’ perdi un secondo mentre magari con una qualsiasi altra moto perdi solo due decimi. Con una Honda è tutto molto più complicato ma alla fine quando i risultati arrivano tutto diventa straordinario. Ho messo anche qualcosa di mio: ora sto guidando molto meglio, ho molta più serenità e ad Aragon per un attimo ho anche pensato che avrei potuto vincere…”

Il fratello Marc si è complimentato pubblicamente con lui, ma cosa gli ha detto in privato? “Mi ha semplicemente detto che stavo facendo un ottimo lavoro, di essere orgoglioso e di andare avanti così”.

Le prossime saranno le ultime gare di Alex in Honda che per l’anno prossimo ha deciso di affiancare al fratello Marc Pol Espargaro. Alex ha firmato con la scuderia di Lucio Cecchinello.

LEGGI ANCHE > Alex Marquez sorprende sulla Honda: Bradl svela il suo “segreto”