F1 GP Portogallo, Leclerc “preoccupato” da una particolarità di Portimao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:54

GP Portogallo: Charles Leclerc non ha bei ricordi del tracciato di Portimao, ma non vede l’ora di scendere in pista con una macchina da F1.

Charles Leclerc
(Foto: Getty)

La Formula 1 sarà per la prima volta a Portimao, nella regione d’Algarve, in Portogallo. Un tracciato che non tutti conoscono e definita da alcuni “montagne russe”, a causa della sua conformazione particolare. I piloti intanto hanno già avuto modo di provarlo al simulatore, e tra questi Leclerc, che però sembra preoccupato, quando ricorda in maniera negativa la sua esperienza su questa pista quando correva in Formula 3.

Fu un weekend talmente negativo che ricordo a malapena la pista – ha spiegato il monegasco in conferenza stampa – L’ho rivista al simulatore ed è molto complessa, con tante curve cieche, e penso che con una monoposto da Formula 1 lo sarà ancor di più“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> F1, GP Portimao al debutto: Ricciardo presenta il circuito – Video

F1 GP Portogallo, Leclerc pronto per la sfida: “Non vedo l’ora”

Charles Leclerc Ferrari F1
(Foto: Getty)

Charles Leclerc e Sebastian Vettel arrivano in Portogallo con i nuovi aggiornamenti apportati alle loro Ferrari. Una sfida che sarà davvero complicata, come sostengono entrambi i piloti, ma che sarà comunque esaltante data la novità assoluta per il Circus.Il circuito sembra davvero entusiasmante, con tanti cambi di pendenza e tante curve cieche” ha spiegato il tedesco alla stampa.

Vettel che poi sostiene l’importanza del ruolo del simulatore in queste occasioni, specialmente per studiare bene le curve, in modo tale da affrontarle nel migliore dei modi e al fine di ottenere il massimo risultato in qualifica e in gara.

Una sfida, dunque, esaltante per entrambi nonostante la complessità del tracciato. “Dovrebbe essere una sfida piuttosto complicata, ma non vedo l’ora di essere al volante” ha concluso Leclerc.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1 GP Portimao, Ferrari con un’importante novità: l’anticipazione di Cardile