Bentley, 5mila opzioni per gli interni: tra i materiali anche la pietra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:03

Bentley ha deciso di investire sulle personalizzazioni degli interni, proponendo diverse scelte anche nei materiali, tra cui l’impiego della pietra.

Interni pietra Bentley
Interni in pietra Bentley (Bentleymedia.com)

Poter personalizzare un’auto, in ogni minimo dettaglio, è un privilegio che poche case automobilistiche concedono ai propri clienti. E la maggior parte di esse, in forza della gran esclusività del servizio, fanno parte di brand di lusso. È il caso di Bentley la quale ha deciso di offrire alla sua utenza innumerevoli opzioni di scelta per gli interni: si parla di 5mila possibilità. Dalle scelta dei materiali alle combinazioni di essi, la punta di diamante dell’automotive inglese ha rivoluzionato l’idea di abitacolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bentley Bentayga Speed, il SUV sportivo che supera i 300 Km/h – FOTO

Bentley, dalla pietra al legno: infinite possibilità di personalizzazione degli interni

Interni pietra Bentley
(Bentleymedia.com)

Un’auto sempre più per giovani la Bentley: un’inversione di tendenza che ha spinto la casa a doversi adattare alle tendenze del suo nuovo bacino di mercato. Per offrire il massimo della diversificazione, ha deciso di mettere a disposizione della sua clientela 2.0 un servizio di personalizzazione degli interni senza eguali. La B ha ampliato, infatti, la sua “collezione” di impiallacciature proponendo la bellezza di oltre 5mila opzioni che si concretizzano nella scelta dei materiali, tra cui figura anche la pietra, nella loro combinazione, nella verniciatura.

Ovviamente il legno è un elemento intramontabile. Sin dalla nascita del marchio, il caldo ha elemento ha caratterizzato i suoi abitacoli. Non a caso Bentle è stata sempre individuata come leader del settore impiegando solo legni di pregio e lavorati da esperti ebanisti.  Uno zoccolo duro su cui la casa ha sempre puntato: basti pensare che nella sola Continental GT il cliente può scegliere tra sette diverse tipologie, combinando fino a due specie tra loro.

Ma ovviamente, come anticipato, Bentley ha ben inteso che i tempi cambiano come le generazioni ì da far sorgere la necessità di ripensare con nuovi materiali le sue impiallacciature.

Bentley, interni in pietra: rivoluzione sostenibile

Proporre per degli interni l’utilizzo della pietra rappresenterebbe una scelta azzardata per tutti, meno che per Bentley. Perché la casa di auto di lusso è in grado di trasformare la più grezza in natura in una finissima e di gran classe lastra da meno di un millimetro.

La tipologia utilizzata sarebbe quella di ardesia e quarzite che, proprio come il legno, vengono estratte rispettando l’origine etica del prodotto. Una cernita fatta a mano nelle miniere del Rajasthan e dell’Andhra Pradesh, in India, garantiscono la sostenibilità del prodotto. I pezzi selezionati sono divisi e trattati con una resina, successivamente gli viene conferita la forma ed infine attivo il procedimento di rifinitura.

Le colorazioni dell’atipico materiale scelto per gli interni spazia dal bianco al rosso, passando per il Galaxy ed il Copper, una sorta di marrone. Anche per la pietra Bentley propone la possibilità di combinarne due tipologie differenti, sia nella tipologia che nelle finiture per incrementare ancor più le possibilità di scelta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bentley, in arrivo prima Auto elettrica: il progetto