Formula 1, i test Pirelli al GP Portogallo: come saranno le gomme del 2021

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:37

GP Portogallo, la seconda sessione di prove libere è iniziata con una mezz’ora di test per raccogliere dati sulle gomme per la stagione 2021 di Formula 1

F1 GP Portogallo, i test Pirelli: come saranno le gomme del 2021
F1 GP Portogallo, i test Pirelli: come saranno le gomme del 2021

La prima mezz’ora della seconda sessione di prove libere del GP Portogallo non si è concentrata sulla ricerca delle prestazioni. Ma su uno speciale tipo di long run. Pirelli ha infatti chiesto ai piloti di completare un numero elevato di giri con gomme particolari, senza la classica banda bianca, gialla o rossa. Isola ha ringraziato tutti i piloti, un po’ meno Hamilton che non ha rispettato le indicazioni ed è arrivato a bloccare le ruote in frenata vanificando così la raccolta dei dati sulla sua monoposto.

Si tratta infatti di un test per raccogliere informazioni in vista della decisione sulla conformazione delle gomme per la prossima stagione. Mario Isola, in un’intervista a Sky Sport nel corso delle FP2, ha spiegato che le mescole in dotazione ai piloti per queste prove si possono considerare variazioni delle attuali tipologie C2 e C3.

Leggi anche – F1 GP Portogallo, Gasly: auto incendiata nelle prove libere – Video

Pirelli, i test per la Formula 1 2021

Bottas GP Portogallo
Bottas in azione al GP Portogallo di Formula 1

Quello a cui Pirelli sta lavorando, ha spiegato Isola, non è una nuova mescola ma una differente costruzione della gomma rispetto a quanto si vede oggi. “I test puntano a identificare proprio questa nuova costruzione per la stagione 2021 – ha spiegato il responsabile motorsport del fornitore ufficiale del circus -. L’obiettivo è di consentire ai team di usare la gomma anche a pressioni più basse”.

Per uniformare le condizioni di partenza e rendere più affidabile l’esito del confronto dei dati, Pirelli ha chiesto a tutti i team di far girare i piloti con carichi comparabili di carburante, individuati in 105 kg,

Entro il primo novembre – ha concluso – dobbiamo omologare la specifica della gomma per il 2021. Dopo questo weekend avremo un bel po’ di dati. Raccoglieremo le informazioni, decideremo il da farsi e prima di Imola manderemo tutti i dettagli ai team“.

Leggi anche – Hamilton e Verstappen in Haas: l’ironica foto social della Mercedes