F1 GP Portogallo, Gasly: auto incendiata nelle prove libere – Video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:10

Pierre Gasly è dovuto saltare velocemente fuori dalla sua Alpha Tauri che stava andando a fuoco

F1 GP Portogallo, Gasly: auto incendiata nelle prove libere - Video
F1 GP Portogallo, Gasly: auto incendiata nelle prove libere – Video

Pierre Gasly è stato protagonista suo malgrado della seconda sessione di prove libere al GP Portogallo. La gara che ritorna in calendario per la prima volta dal 1996, anche se per la prima volta nella storia della Formula 1 si corre a Portimao, si preannuncia ricca di sorprese. Il tracciato è infatti caratterizzato da continui saliscendi, da variazioni altimetriche che rendono difficile per i piloti vedere l’uscita della curva o anche solo il punto di corda al momento di impostare la frenata.

La seconda sessione, iniziata con mezz’ora di test sugli pneumatici Pirelli per la stagione 2021, ha messo in evidenza i segnali positivi per la Ferrari e per l’Alpha Tauri di Pierre Gasly. Il francese, che ha regalato a Monza la seconda vittoria in F1 nella storia della scuderia, era tra più brillanti. Si sarebbe detto “on fire”.

Leggi anche – F1, Ferrari nel mirino Alpha Tauri: Gasly lancia la sfida a Portimao

Gasly, che reattività al GP Portogallo

Gasly, che reattività al GP Portogallo
Il pilota francese dell’Alpha Tauri in azione

Però l’espressione ha smesso presto di indicare solo la qualità delle sue prestazioni. La sua Alpha Tauri è andata a fuoco sul serio.

Problemi al motore, si può supporre, in attesa di versioni ufficiali hanno costretto il francese a parcheggiare frettolosamente con il posteriore a fuoco. Reattivo Gasly a sganciarsi le cinture e a saltare giù dall’abitacolo. Pronto l’intervento dei commissari che hanno spento il fuoco. Su uno dei loro scooter il pilota ha fatto ritorno in pit lane.

La sessione è stata interrotta per consentire di svolgere tutte le operazioni necessarie al recupero della monoposto danneggiata.

GASLY, PER IL VIDEO DELL’INCENDIO – CLICCA QUI

Leggi anche – Sempre più “milanese”: il pilota francese premiato dopo la vittoria a Monza