Reggio Emilia, Auto distrutte a colpi di mazza: l’ipotesi assurda sul gesto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:57

In provincia di Reggio Emilia, a Guastalla, una o più persone avrebbero danneggiato delle auto in sosta con una pesante mazza: il motivo mero vandalismo.

Carabinieri Reggio Emilia auto distrutte
Carabinieri (Getty Images)

La noia, questo avrebbe spinto un teppista o addirittura un gruppo a distruggere alcune auto in sosta in via Foscolo a Guastalla, comune in provincia di Reggio Emilia. I soggetti non ancora identificati, se si da per buona l’ipotesi dell’azione di gruppo, nella giornata di ieri intorno alle 22, tramite l’impiego di una mazza avrebbero vandalizzato le vetture parcheggiate sulla strada per un totale di quattro veicoli coinvolti a cui sarebbero stati infranti i vetri dei finestrini.

I Carabinieri hanno avviato le indagini per risalire, anche grazie alle telecamere di sorveglianza, all’identità dei responsabili del gesto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>  Roma, danneggia 50 Auto in sosta con una spranga: il video del folle gesto

Reggio Emilia, teppisti distruggono auto in sosta: indagano i Carabinieri

Vetro auto rotto
(Th G – Pixabay )

Intorno alle 22 di ieri, riporta Il Resto del Carlino, ai Carabinieri di Guastalla sarebbe giunta la telefonata di un residente di via Foscolo che aveva  rilevato dei danni alla propria autovettura, un Audi Q7. In particolare erano stati rotti i finestrini. I militari dell’Arma, sopraggiunti sui luoghi, avrebbero notato che il SUV non era l’unico ad essere stato vandalizzato. Sempre sulla stessa via e ad aver subito il medesimo trattamento altri veicoli i quali avevano subito danneggiamenti ai vetri: una Ford, una Mercedes ed un Ducato della Fiat.

Stando ai primi rilievi i Carabinieri hanno avanzato l’ipotesi che i teppisti abbiano agito utilizzando una pesante mazza e che a spingerli sarebbe stata la pura noia. Non si sarebbe trattato, infatti, di un tentativo di furto in quanto dagli abitacoli, seppur presente, non sarebbe sparito alcunché. Gli inquirenti confidano di rintracciare telecamere che possano aver ripreso gli autori del gesto negli attimi in cui il fatto è stato commesso.

Purtroppo in Via Foscolo non è la prima volta che vengono denunciati atti di vandalismo. I residenti della zona, riferisce Il Resto del Carlino, avrebbero più volte segnalato uno stato di abbandono da parte delle istituzioni e palesato il loro costante disagio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rimini, danneggiate Auto dei medici: il nobile gesto dei carrozzieri